JUVE STABIA- In arrivo anche un bomber ex Primavera Napoli

gennaro tutino

 

Gennaro Tutino: dopo l’esperienza all’Avellino dove non ha quasi mai giocato, l’ex attaccante della Primavera del Napoli è pronto a ripartire dalla Juve Stabia

Il campanello d’allarme suonato dopo la sonora sconfitta rimediata a Lecce ha fatto drizzare le antenne alla dirigenza gialloblù, tornata improvvisamente attivissima sul mercato anche in virtù dei fondi ricavati dalla cessione di Migliorini, la cui partenza ha lasciato un vuoto difficile da colmare nonostante l’arrivo dei due centrali Navrátil e Rosania. Il reparto maggiormente rivoluzionato, tuttavia, è l’attacco: il ritorno del figliol prodigo Diop consentirà a Zavettieri di disporre di un elemento di peso per scardinare le difese avversarie, mentre Lisi è un calciatore eclettico, capace di muoversi lungo tutto il fronte offensivo compiendo un lavoro importante anche a supporto del centrocampo. La società, però, sta per estrarre il coniglio dal cilindro e nei prossimo giorni ufficializzerà un altro acquisto. Gennaro Tutino, infatti, è ad un passo dal vestire la casacca gialloblù e soltanto la firma sul contratto separa il giovane talento del vivaio del Napoli dall’approdo nella città delle acque. Tutino, classe ’96, è esploso due anni e mezzo fa con la Primavera dei partenopei, realizzando 21 reti in 55 partite e mettendo in mostra il suo intero repertorio nel corso della Uefa Youth League con 5 gol in 6 presenze al cospetto di avversari del calibro dell’Arsenale e del Borussia Dortmund.

La rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro ha frenato un po’ la sua crescita esponenziale e gli ha impedito di compiere subito il grande salto in B con la maglia del Vicenza. Un anno fa il Gubbio lo ha tesserato, ma l’esperienza in Umbria non è stata memorabile, al pari degli ultimi sei mesi trascorsi ad Avellino, durante i quali non ha trovato il giusto feeling con Tesser restando ai margini della rosa biancoverde. La Juve Stabia può dunque rappresentare il contesto ideale per rilanciarsi e tornare ad entusiasmare le platee con il suo straordinario estro, abbinato ad un’inusuale abilità nel dribbling e ad una visione di gioco che gli consente di fornire assist al bacio ai suoi compagni. A 19 anni Tutino vuole giocarsi le sue chances per sfondare nel calcio che conta e le fortune di una Juve Stabia attualmente allo sbando passeranno a breve attraverso le sue giocate. Per un esterno che arriva, uno va via. Arcidiacono, infatti, è in procinto di cedere alla corte serrata del Benevento e di lasciare le vespe dopo 16 partite molto deludenti, in cui ha messo a referto 4 reti ma non è mai sembrato capace di produrre quel salto di qualità che da lui si attendevano la società e i tifosi

fonte: StabiaChannel.it