Battibecco a CRC tra il sindaco juventino di Castel Volturno e Auriemma

Dimitri Russo sindaco di Castel Volturno e tifoso juventino, è intervenuto ai microfoni di Si Gonfia la Rete, sulle frequenze di Radio CRC:

“Gli imbecilli stanno tra i tifosi del calcio Napoli e della Juve. Ma il riscatto dei napoletani attraverso il pallone non deve avvenire, lo vivo. La gente mi chiede sempre perchè tifo Juve nonostante sia napoletano anche se al Nord odiano i napoletani. Troppi fanno del tifo una ragione di vita. Il napoletano enfatizza troppo perchè deve riscattarsi dal predominio del Nord sul piano politico, sul piano sociale. Non si può negare. Il mio riscatto però avviene attraverso altre cose”. 

Raffaele Auriemma interviene ribadendo:

“E’ una cretinata, non vive la città sindaco. E’ una passione pura, ma non c’è acun riscatto sociale. Ma seguendo il ragionamento del sindaco c’è incongruenza. Perchè i tifosi del Napoli avrebbero già tifato Juve se avessero fatto del proprio tifo una questione di riscatto sociale. Io sono meridionale e parlo onestamente per me. Ma non mi sento mai offeso quando uno del Nord mi dice che puzzo, perchè queste persone non meritano nemmeno la mia attenzione. Le cose che dice il sindaco sono fuori luogo, lui vive Castel Volturno, non Napoli. E’ un po’ egocentrico, parla solo di sè stesso e del fatto che tifa Juventus e talvolta lo criticano. Deve farsi un giro per Napoli almeno per una settimana”