Bilancio SSCN: plusvalenze e le reali cifre dell’affare Osimhen

napoli
   

Bilancio SSCN

Bilancio SSCN, plusvalenze, ricavi e le reali  cifre dell’affare Osimhen

Bilancio SSCN esaminato da Calcio e Finanza. Il fatturato del club partenopeo, al 30 giugno 2021, risulta più basso rispetto a quello dell’esercizio di bilancio precedente. Tra le voci dei ricavi che hanno contribuito al calo c’è anche quella legata alle plusvalenze, dimezzate nel giro di un anno: da 95,8 milioni di euro a 48,7 milioni di euro.

Calcio e Finanza ha esaminato l’ultimo esercizio di bilancio, del Napoli, con particolare attenzione proprio alla voce plusvalenze, dal momento che anche il club partenopeo è finito nel mirino della Covisoc. Nel 2019/20 le plusvalenze hanno pesato per il 34,9% sul fatturato, mentre un anno dopo la cifra è scesa a 21,3%.

L’ultima grossa plusvalenza messa a bilancio riguarda Allan e il suo passaggio all’Everton, 23 milioni di plusvalenza per il club azzurro. Per il resto nulla o poco più. Per quanto riguarda i prestiti, invece, la cifra maggiore messa a bilancio è 3.933.460 euro, quelli ottenuti dall’Olympique Marsiglia per Milik.

Affare Osimhen.
Le altre plusvalenze più remunerative riguardano Karnezis e i tre Primavera ceduti al Lille nell’affare-Osimhen: Palmieri (7.026.349 euro), Karnezis (4.828.205 euro), Liguori (4.071.247 euro) e Manzi (4.021.562 euro). La cifra messa a bilancio dal Napoli per l’acquisto è 75.356.819 euro. Al 30 giugno 2021 – si legge ancora su Calcio e Finanza – aveva un valore netto di poco superiore ai 45 milioni.

napoli

 

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

UFFICIALE – Fiorentina, i convocati per la trasferta di Napoli: c’è Piatek

Italiano in conferenza: “A Napoli con voglia di vincere e di rivalsa”

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

‘Aperti, ma vuoti’, ristoratori tornano in piazza. Crollano i consumi

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Installa la Web App di ForzAzzurri

Installa
×