Buffon: “Sarri? Ci sono stati attriti con qualcuno, alla Juve si sentiva avvilito”

buffon record

L’ex Juve rivela dei retroscena sull’esperienza di Maurizio Sarri sulla anchina bianconera

Gianluigi Buffon, leggenda della Juventus e attuale portiere del Parma, ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di Tiki Taka, trasmissione sportiva in onda su Italia Uno. Nel suo intervento l’estremo difensore ha parlato di diversi temi, come le difficoltà di Maurizio Sarri alla guida dei bianconeri, l’addio di Cristiano Ronaldo ed il ritorno sulla panchina di Massimiliano Allegri.

Queste le sue parole:

Sarri? ha avuto tantissime difficoltà, e nel rapporto già difficoltà iniziali: all’arrivo ha avuto qualche attrito con qualcuno. Dopo 1 mese si è accorto che non avrebbe potuto svolgere il lavoro come lo voleva, e per lui era avvilente. 

La Juve non gioca male, quelle che vince le vince da squadra solida, squadra che dà pochi spazi all’avversario, imbruttisce la partita ma non gioca male. Non abbiamo vinto la Champions League perché Barcellona e Real erano più forti di noi per tre volte”.

Ronaldo? Se non era più convinto di restare alla Juve ha fatto bene ad andarsene e la Juve ha fatto bene a lasciarlo andare. Allegri ha fatto bene a tornare perché si vede che era convinto di poter fare bene e di poter incidere.

Parma? Era quello che volevo, si possono alternare grandi partite ad altre nelle quali si può beccare 4 gol, ma non sono un tipo che si scoraggia”.

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Auriemma: “Il Napoli cura Osimhen per poi darlo alla Nigeria”

Napoli, Anguissa: “Lavorerò duro per tornare presto!”

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Maltempo:temporali al centro-sud,allerta gialla su 5 regioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *