Caso Donnarumma, Mino Raiola: “A Milano ambiente violento, siamo stati minacciati…”

Mino Raiola, agente di Gigio Donnarumma, ha fatto il punto sul mancato rinnovo con il Milan del suo assistito:

“In un ambiente troppo ostile non ci può essere un buon risultato. Cosa ci ha portato a prendere questa decisione? Il modo in cui è stato condotto il tutto, si è creato un ambiente violento, ci hanno minacciato, non è questo il posto dove possiamo stare. Non è un problema di soldi, al riguardo non abbiamo mai intavolato un discorso serio. Non ci è stato concesso né tempo né serenità da parte del Milan. Il nodo era la clausola rescissoria? Non è stata affrontata come argomento. Noi abbiamo osservato, letto e preso atto. Il suo futuro? Non abbiamo accordi con altri club, dietro non c’è nessuno ma le proposte non mancheranno, quando ci saranno cose concrete ne parleremo con il Milan”.