Corbo: “Higuain? Infierire su De Laurentiis è facile, ma anche scorretto e inutile. Meglio ricostruire gli errori…”

 
 
   

Antonio Corbo scrive sul momento del Napoli in generale nel suo editoriale per Repubblica, il Graffio

Il Napoli sbatte in prima pagina nomi e cifre. L’ultimo titolone annuncia “150 milioni per Icardi“. Troppo. Ma conviene esagerare: È uno dei momenti più difficili della sua presidenza, De Laurentiis vuol dimostrare che incassa ma non trattiene. Come i frati cappuccini. Riceve e distribuisce. Almeno prova a far apparire le casse piene di soldi, ma anche bucate. Tutto gioca contro di lui. Le rivelazioni di Higuain “Non resistevo un minuto in più” sono pesanti, ma tamponate da un’articolata lettera. Infierire su De Laurentiis è facile, lo sa anche Higuain. Ma è anche scorretto e inutile. Meglio ricostruire gli errori, all’inglese.

1) In Primavera il Napoli ballava fra secondo e terzo posto. Era il momento migliore per trattare premi e aumenti.
2) Oggi coincidono, in pieno ritiro, acquisti da realizzare, ingaggi da adeguare, doppioni da smaltire. Si immagina la scena:
3) Per il giocatore Icardi,che ancora non arriva, si legge l’offerta record. Chi invece c’è tratta con difficoltà: Hamsik, Insigne, Koulibaly… Immaginate il clima.
4) Gli acquisti si programmano in primavera, oggi il Napoli in affanno, insegue Icardi, acquista Milik, mancino e non sa che dire a Gabbiadini, altro mancino.
5) Da definire i rinforzi in difesa, a centrocampo, senza trascurare i malanni del portiere Reina.
6) Nell’ingorgo scompare Tonelli, in clamoroso ritardo.

C’è tutto questo intorno a De Laurentiis più che le accuse, merita un augurio : Aurelio, coraggio, hai sbagliato tanto. Ma non arrenderti. Puoi ancora farcela.

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 
Carmine Gallucci

About Carmine Gallucci

360 gradi è l'angolazione minima con cui osservo il mondo. Twitter: @CarmineGallucci