CorrSport – Napoli, summit di primavera, affrontati quattro temi importanti: i dettagli

L’edizione odierna del Corriere dello Sport scrive sul summit tra i vertici del Napoli:

“E ora, parliamoci: per un po’, qualche ora, e ripercorrere ciò ch’è successo nel recente passato e ipotizzare quel che dovrà capitare in futuro. E poi, che si chiami summit o che si chiami vertice finisce per rappresentare persino un dettaglio: perché qualcosa s’è detto (of course), avendo De Laurentiis, di rientro dagli States, voglia di sapere, dopo aver comunque telefonato ripetutamente. E dunque, piano-A, piano-B e piano-C e tutta una sintesi di idee e progetti con l’ad, Andrea Chiavelli, con il ds, Cristiano Giuntoli, con l’head of operations, Alesssandro Formisano, in una mini-convention nella quale si sono affrontati tutti temi societari, quelli economico- nanziari, quelli tecnici, quelli logistici e del marketing, prima che san Siro «rapisca» ancora e concentri i propri interessi sul campo.

LUI E GIUNTOLI. Il mercato diventerà (chiaramente) un’ossessione ma adesso c’è questa corsa pazza verso il sogno ed è vietato distrarsi: ma oltre ai portieri, sarà necessario individuare un esterno basso e uno alto a destra; e poi risolvere, ma senza lasciarsi travolgere dall’ansia, quel caso-Younes presentatosi a sorpresa da gennaio in poi. Altro ci sarà da fare, ovviamente, ma questo è impossibile prevederlo, e comunque qualcosa cambierà e poi bisognerà decidere di Inglese, di Ciciretti, di chi diventerà di fatto un acquisto del Napoli: potrebbero restare in organico o anche no, avendo estimatori sparsi un po’ ovunque.

LA PANCHINA. Di Sarri, con Sarri, per Sarri si avrà modo di aggiornarsi più in là, quando le condizioni lo consentiranno: il campionato ruba scena ed attenzione ed il contratto rappresenterà argomento da sistemare intorno al tavolo di casa-De Laurentiis più in là”.

Carmine Gallucci

360 gradi è l'angolazione minima con cui osservo il mondo. Twitter: @CarmineGallucci

View all posts by Carmine Gallucci →