Di Lello (Procura Federale FIGC) risponde a Pecoraro. Queste le sue parole

Di Lello Marco
   

Di Lello su Pecoraro: lascio a voi ogni valutazione su quelle parole, ma una risposta a quella che considero un’offesa personale, per me inaccettabile, è dovuta

Ai microfoni di ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Marco Di Lello –Procura Federale FIGC- che ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“Ho scelto di non rilasciare interviste, lascio a voi ogni valutazione su quelle parole, ma una risposta a quella che considero un’offesa personale, per me inaccettabile, è dovuta. La neanche tanto velata accusa che la nomina dei vice sia stata un modo per mettere mano alla Procura da parte dei vertici Federali. Ricordo a tutti che il capo ed i vice procuratori aggiunti sono scelti con identica procedura.

Nel caso specifico dei 5 nominati dal Consiglio Federale dello scorso dicembre, 2 erano della precedente gestione, gli altri 3 sono già un procuratore della Repubblica di Perugia, un generale a tre stelle dei Carabinieri ed un ex segretario della commissione antimafia. Non aggiungo altro, speriamo di tornare a goderci lo spettacolo del calcio che ci è mancato tanto in queste settimane”. Conclude Di Lello.

Di Lello Marco

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Coronavirus, Conte: “La ripartenza del paese è nelle nostre mani”

Coronavirus, Ricciardi: “Richiuderemo tutto se i contagi aumenteranno”

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

“Un plauso agli italiani. Chi può rispettare i protocolli deve ripartire”

 

Vincenzo Vitiello

Giornalista --- Vice Direttore

View all posts by Vincenzo Vitiello →