Ecco come è cambiata la fase difensiva con Ancelotti

 
   
L’edizione odierna de Il Corriere del Mezzogiorno pone l’attenzione sulle innovazioni difensive introdotte da Carlo Ancelotti: 
“Una rivoluzione copernicana, Ancelotti ha cambiato la filosofia di riferimento in entrambe le fasi: a livello difensivo i punti di riferimento sono l’uomo e la palla, la linea è un criterio organizzativo, non la soluzione di reparto su cui impostare la copertura degli spazi, la «luce» con cui liberarsi dalle ombre delle proprie incertezze. Ancelotti ha scommesso sul valore del suo organico, ha lavorato per far migliorare gli azzurri nelle letture individuali e di reparto senza appoggiarsi necessariamente all’armonia della linea”. 

La pagina Facebook per seguire tutte le news del calcio in campania

   
 
Mario Scala

About Mario Scala

Sono nato a San Giorgio a Cremano(NA) il 19/11/1983. Ho frequentato l'ITIS Alessandro Volta e nel 2002 diventato perito informatico. Nel 2006 ho conseguito la laurea breve in "Scienze organizzative e gestionali ad indirizzo marittimo e navale". Risiedo attualmente in provincia di Massa Carrara. Fino a che avrò 36°C in corpo FORZA NAPOLI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *