Enrico Fedele critico: “Younes ha limiti notevoli. Verdi non è…”

 
 
fedele
   

Il giornalista de Il Roma, Enrico Fedele ha scritto in merito al match casalingo di ieri contro l’Udinese.

Fedele come al solito pungente, applaude Mertens e bacchetta Verdi:

“Bentornato “Ciro”. Finalmente abbiamo rivisto il nostro amato e bravo Mertens. È stato lui la bella nota della vittoria del Napoli sull’Udinese: ha sfiorinato assist per i compagni, è tornato a segnare con un perfetto diagonale, ha fatto pressing sugli attaccanti avversari, ha suonato la carica nel momento in cui la squadra “dormiva” in campo. Ho dato 6 alla prestazione degli azzurri perché nel primo tempo, dopo una partenza sprint, è improvvisamente scomparso dal campo con un centrocampo assente, inguardabile, e una difesa di burro, distratta, in affanno fisicamente. Ma al 4 dei primi quarantacinque minuti di gioco ho assegnato un meritato 8: l’Udinese è letteralmente calata sul piano fisico e il Napoli si è impossessato del campo, lasciando poco o nulla agli avversari. Zielinski, pessima la sua prova nel primo tempo, ha preso per mano la squadra e ha dato ordine al centrocampo, nonostante le ennesime distrazioni di Allan e la inconsistente presenza in campo di Verdi, che ha confermato di essere ancora alla stazione di Bologna con la valigia in mano pronto a sbarcare a piazza Garibaldi. A dir poco un “fantasma”. Certamente non può essere lui il futuro del Napoli. Così come lo stesso Younes, che, al di là del bel gol, ha mostrato limiti notevoli. Ed ecco che mi ripeto e ripropongo i miei consigli a De Laurentiis: il Napoli che punta a vincere qualcosa in Italia o in Europa ha assoluta necessità di un paio di giocatori di qualità e di provata esperienza internazionale, altrimenti continueremo ad essere secondi a vita e i tifosi continueranno a contestare il massimo dirigente azzurro. Basta un piccolo sforzo, caro Aurelio. Intanto pensiamo al mese che verrà: aprile dolce dormire o aprile dolce risveglio?”

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 
Mario Scala

About Mario Scala

Sono nato a San Giorgio a Cremano(NA) il 19/11/1983. Ho frequentato l'ITIS Alessandro Volta e nel 2002 diventato perito informatico. Nel 2006 ho conseguito la laurea breve in "Scienze organizzative e gestionali ad indirizzo marittimo e navale". Risiedo attualmente in provincia di Massa Carrara. Fino a che avrò 36°C in corpo FORZA NAPOLI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *