ESCLUSIVA FA – Il ritratto di Spalletti, un uomo col Vesuvio dentro

spalletti
   

L’artista Gaetano Di Bernardo, ha dedicato un ritratto al tecnico del Napoli Luciano Spalletti.

Fin dalla prima conferenza stampa, mister Spalletti ha cercato di instaurare un rapporto di profondo rispetto e complicità con i tifosi del Napoli, di dar così vita al suo ritratto napoletano. Il mister è partito dal suo personale tour dell’anima: toccando le corde giuste ha ricordato di aver allenato nella città del Papa, nella città della moda, in quella degli Zar ma adesso è nella città in cui ha giocato Diego Armando Maradona,felice di avere una squadra forte in una città forte“. D’altronde Spalletti ha fama di essere abile oratore ma le sue parole nei confronti di Napoli e del Napoli sono ponderate ma non calcolate o di facciata. Lo si intuisce quando ricorda ai suoi ragazzi che la maglia del Napoli è una sola, non esiste la maglia delle grandi occasioni e quella per gli impegni minori. Alla fine della conferenza di presentazione, mister Spalletti ha spazzato via la gestione Gattuso ed ha abbracciato il pensiero della maggior parte dei tifosi del Napoli.

Il ritratto di Spalletti

Le sue parole, mescolate agli ottimi risultati dei primi mesi, hanno consolidato il rapporto con la piazza, difesa dallo stesso tecnico anche dopo il furto della sua auto. L’arte va innescata, Spalletti ha toccato le corde di Gaetano Di Bernardo che ha voluto riprendere le stesse parole del mister “il Vesuvio dentro” e l’ha di fatto messo dentro al Vesuvio, contornato dall’affetto e dal sostegno dei suoi tifosi che, come lui, si nutrono dell’energia del vulcano. Lo sguardo del mister appare sereno ed ammiccante ma allo stesso tempo determinato e sicuro di raggiungere gli obiettivi e di poter portare il peso della responsabilità che il suo ruolo richiede.

Immagine in evidenza ed immagine nell’articolo di proprietà di Gaetano Di Bernardo, concesse in esclusiva alla redazione di ForzAzzurri.net

Mario Scala

Mario Scala

Il grande giornalista pone le domande giuste per far emergere ciò che altrimenti resterebbe nascosto.

View all posts by Mario Scala →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Installa la Web App di ForzAzzurri

Installa
×