Pubblicato il: 3 Marzo 2021 alle 4:54 pm

Fedele: “Gattuso non merita un altro anno al Napoli: quello che ha fatto è da strappare il cartellino”

Gattuso

Fedele

Fedele su Gattuso

Napoli – Enrico Fedele è intervenuto a Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” commentando la situazione in casa Napoli. Di seguito le sue parole:

 “Disgelo De Laurentiis-Gattuso? Segno di distensione per portare a termine il campionato, il quarto posto sarebbe miracoloso e molto difficile ma non bisogna lasciare al caso nulla. Poi dopo ognuno andrà per la sua strada. Percentuali di permanenza? Assolutamente nessuna. Il Napoli è una società monoteistica dove comanda solo De Laurentiis, che è abituato a fare così anche nella sua azienda cinematografica. Da un punto di vista economico ha ragione, dal punto di vista tecnico no. Ma il problema è la comunicazione. Si va a vedere sempre la scelte finanziaria, si spera che il pulcino diventi galletto. Il ciclo ormai è finito. Osimhen ha marciato un po’ sull’infortunio? Assolutamente no. Ragazzo giovane, è capitata la stessa cosa con Lozano: bisogna aspettarlo. L’errore è stato quello di pensare che potesse risolvere subito le problematiche del Napoli. Poi sicuramente è stato sfortunato, deve migliorare dal punto di vista tecnico e deve ambientarsi. Però è stato pagato eccessivamente: è stata una manovra più economica che tecnica. Costruzione dal basso? La rovina del calcio italiano. Meglio sbagliare un passaggio in verticalizzazione che 77 a fare i tocchi. Le novità danno sempre adito a riflessioni. Il calcio ha delle regole, ora si vanno a scimmiottare tutti quelli che hanno vinto poco e le ripartenze vengono intese come qualcosa di antico. Questa tarantella di far giocare il portiere come fosse Krol…signori, questo non è calcio. Si sbaglia nell’eccedere. De Zerbi e Gattuso? Due filosofie diverse. Lui spesso non ha i giocatori per il palleggio e prende tanti gol. Gattuso spesso è confuso e incoerente, mentre De Zerbi se potesse giocherebbe sempre con i soliti e nello stesso modo. Anche mio nipote vedeva che il Napoli a 2 a centrocampo non poteva giocare, il Napoli non è una squadra che poteva giocare con il 4-2-3-1. Demme? A volte si fa prendere un po’ troppo la mano andando avanti, dovrebbe restare più dietro per non far soffrire Di Lorenzo. Gattuso facendo giocare Elmas sulla sinistra ha fatto una cosa da fargli strappare il cartellino. Denota una confusione enorme. Tra i giocatori importanti del Napoli soltanto Lozano non ha giocato. Mertens? Non avrebbe dovuto giocare nella sua mente oppure avrebbe dovuto fare la sottopunta. Gattuso merita un altro anno? Assolutamente no. Il Napoli le prossime partite le deve vincere perché è più forte di Sassuolo e Bologna, non bisognerebbe neanche parlarne. Poi arrivano le Idi di Marzo e bisognerà capire se sarà una Pasqua di resurrezione o di penitenza”.

Gattuso De Laurentiis

 

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Chisoli, pres. Spezia: “Italiano sta facendo un grande lavoro, mai chiesto di andare via”

Comolli, contro le plusvalenze: “Juve 120 giocatori, ne usa 25: non è trading ma speculazione”

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Etna: intensa nube , ‘piove’ cenere lavica a Catania

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *