Fiorentina-Napoli, Corbo: “Due giocatori dovrebbero spiegare il pareggio. Alcuni azzurri presuntuosi…”

   
   

Antonio Corbo ha parlato del pari di Fiorentina-Napoli ai microfoni di Ne Parliamo il Lunedì, in onda su Canale Otto:

“Fiorentina-Napoli? Due giocatori dovrebbero spiegare il pareggio e i relativi 2 punti persi. Con la Juve che doveva ancora giocare ed aveva subito tanti gol, gli azzurri dovevano vincere assolutamente. Il Napoli mi pare sciatto nell’attacco. Si sono create sette palle gol, però Mertens e gli altri attaccanti hanno sprecato di tutto. Si è sentita la mancanza di Hamsik, che ha gicoate velocissime.

Purtroppo in molte partite Insigne e Mertens sono stati assenti, sono stati buttati tanti punti. Purtroppo l’effetto Allan, con Ancelotti costretto a giocare in allenamento, ed i contratti in scadenza di Mertens, Albiol, Callejon ecc possono fare danni, si chiama sindrome dell’ultimo arricchimento. E così ci si rovina, basti pensare a Sarri. Invece di continuare a a sfidare la Juventus, è andato a prendere i soldi a Londra e si è rovinato. La gente si è stufata e non va allo stadio.

Koulibaly? Lui dovrebbe essere capitano, purtroppo De Laurentiis ed Ancelotti non gli daranno la fascia perché poi sarà più facile cederlo al miglior offerente in estate. E’ un peccato perché in una città antirazzista Koulibaly capitano sarebbe stato perfetto.

Insigne dall’anno scorso ha fatto cose straordinarie, ed anche per metà stagione. Quest’anno però vorrei chiedergli se si sente il capitano del Napoli. E se si sente ed ha 4 anni di contratto, a che ti serve Raiola? A questo punto vai anche al collocamento. Purtroppo questa squadra ha dei giocatori eccellenti in tecnica, ma anche presuntuosi”.

La pagina Facebook per seguire tutte le news del calcio in campania

   
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *