Frosinone-Napoli 0-2, le pagelle: Younes imprendibile, Mertens come D10S. Sottotono 2 azzurri

   
   

Frosinone-Napoli 0-2, le pagelle:

David OSPINA 6 – Spettatore non pagante per gran parte del match, ma quando viene chiamato in causa si fa trovare pronto. Dispensa sicurezza ai compagni di squadra.

Kevin MALCUIT 6 – Crea scompigli con le sue avanzate soprattutto in avvio, poi cala alla distanza. Se la cava bene in fase difensiva, pregevole la diagonale con cui nega un gol a Ciofani ( dall’87’ Raul ALBIOL s.v. – Troppo poco per giudicare, ma la sua assenza (dallo scorso 26 gennaio) si è fatta sentire eccome. Bentornato.

Kalidou KOULIBALY 5,5 – Regala un’occasione da gol al Frosinone in avvio, quando si perde Valzania. Poi entra in partita e chiude tutto. Nel secondo tempo stesso copione: amnesie e poi si riprende. Discontinuo.

Sebastiano LUPERTO 6,5 – Il giovane difensore azzurro si riscatta dopo la gara non proprio positiva giocata contro l’Atalanta. Prova di grande attenzione e concentrazione per 90′. Non sbaglia mai posizione e gioca bene anche in anticipo.

Faouzi GHOULAM 6 – Primo tempo bloccato dietro, quasi come un terzo difensore centrale. Nella ripresa si scioglie e fa male al Frosinone con le sue sortite offensive.

José CALLEJON 6,5 – Presenza numero 300 con la maglia del Napoli. Un totem. Lo spagnolo cuore e polmoni, attacca e ripiega a ripetizione. Peccato per quei 2 maledetti legni (24 in questa stagione) che gli negano la gioia del gol. E peccato vedergli restituire la maglia.

FROSINONE-NAPOLI 0-2 PAGELLE 

Fabian RUIZ 5,5 – Sbaglia un gol a inizio gara ed uno alla fine. Nel mezzo poche idee e troppi passaggi sbagliati. Il tutto con lampi di classe distribuiti qua e la. Ma siamo lontani dal Fabian Ruiz visto fino a qualche settimana fa.

Piotr ZIELINSKI 6 – Ancelotti lo schiera in mezzo al campo puntando sulla sua qualità per sfuggire alla pressione avversaria. Compito che il polacco svolge bene. E quando cala la pressione, lui sale e va vicino al gol.

Amin YOUNES 7,5 – Gara di grandissima qualità per il tedesco che salta gli avversari come fossero birilli. Proprio da uno dei suoi spunti arriva la punizione che Mertens realizza. E che numero sul 2-0: destro piazzato nell’angolino dopo uno scambio con Milik e un doppio dribbling che lascia sul pisto due avversari (dal 73′ Simone VERDI s.v. – Entra in campo a gara ormai senza velleità).

Arkadiusz MILIK 6 – Si vede poco ma lavora assai. Fa a sportellate con la difesa avversaria e apre varchi per tutti i compagni. Delizioso l’assist per il gol di Younes, velenoso il sinistro su punizione che sfiora l’incrocio dei pali (dal 78′ Adam OUNAS s.v. – Un sinistro dal limite e nient’altro. Troppo poco per giudicarlo).

Dries MERTENS 7 – Segna su calcio piazzato la sua rete numero 81 in Serie A in maglia azzurra. Eguaglia Diego Armando Maradona ed entra ufficialmente nella storia del Napoli. Fa impazzire la difesa frusinate e sfiora in più occasioni la sua doppietta personale.

Potrebbe interessarti anche:
[Foto] Mertens festeggia su Twitter: “Un onore arrivare al record di Maradona, il miglior calciatore di tutti i tempi”

Leggi anche:
Radio Sportiva – Ciro Venerato: “In caso di addio di Insigne il Napoli punterà su questo calciatore”

 

Foto: SSC Napoli

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 
Carmine Gallucci

About Carmine Gallucci

360 gradi è l'angolazione minima con cui osservo il mondo. Twitter: @CarmineGallucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *