AVELLINO- Giovanissimi Nazionali: cinque reti al Foggia e il sogno play off continua…

Giovanili Avellino
   

Giovanissimi Nazionali Avellino: dopo il 6-0 rifilato al Melfi, gli irpini regalano altre emozioni in terra dauna contro il Foggia.

Nella 17° giornata del campionato Giovanissimi Nazionali oggi pomeriggio l’Avellino di mister Rispoli ha affrontato in trasferta il Foggia. I satanelli di mister Cicchetti sono scesi in campo con Di Stasio tra i pali, Ventriglia in difesa, in avanti col tridente composto da D’Amaro, Buccirossi e Colangelo. L’Avellino, dal canto suo, ha risposto con Guarino in porta, Nicodemo e Caputo sulle fasce, Caso e Memoli difensori centrali, a centrocampo spazio a Farinelli, Del Giudice e Peluso, infine, pochi dubbi in attacco col solito tridente Strianese-Coiro-Megaro.

Inizia il match e Coiro regala subito la prima gioia ai suoi compagni realizzando la rete dell’1-0: l’attaccante irpino scatta in posizione regolare dalla metà campo e, dopo essersi impossessato con uno splendido stop della sfera, arriva davanti al portiere e lascia partire un bel tiro che termina in fondo al sacco alla sinistra del portiere pugliese. Nei minuti successivi l’Avellino continua a spingere e al 25′ arriva il raddoppio di Simone Del Giudice.

Nella ripresa entrano il difensore Domanico, al posto dell’ottimo Memoli, e l’attaccante La Monica in luogo di Megaro. Sotto di due reti il Foggia non accenna ad una reazione e così i lupi avanzano ancora di più il proprio baricentro, continuando ad attaccare come nel primo tempo. Al 42′ arriva il tris con Peluso, ma non finisce qui in quanto, dopo due soli giri di lancette, Strianese incrementa il risultato. L’Avellino non è ancora completamente sazio e al 60′ tocca al subentrato La Monica a portare a cinque le marcature di giornata per i campani.

E’ un vero e proprio tiro al bersaglio nel finale, ci prova anche il difensore Domanico di testa, ma solo il salvataggio di un giocatore del Foggia appostato sul palo nega la gioia del gol all’ex Virtus Junior Napoli. Nel finale l’allenatore irpino regala qualche minuto alle seconde linee e fa entrare l’attaccante Oscar Guarino, Fontanella e Amitrano.

Finisce, quindi, il match con l’Avellino che regola il Foggia con un pokerissimo. Anche oggi è stata molto attenta la difesa dei biancoverdi confermandosi tra le migliori del girone e nel prossimo turno, in programma il 6 marzo, proverà a restare ancora imbattuta sul campo della Fidelis Andria.

In classifica gli irpini risalgono al sesto posto, ma restano distanti 6 punti dal Benevento secondo, mentre il Foggia resta penultimo. Difficile, ma non impossibile, raggiungere il piazzamento play-off  per i lupi a cinque gare dalla fine della regular season. Analizzando il calendario l’Avellino affronterà nelle ultime tre gare Benevento e Martina Franca in casa, poi il Bari, attuale capolista, in trasferta. Tre sfide decisive che, se giocate con la giusta cattiveria, potrebbero regalare ai biancoverdi quei punti decisivi per salire sul tetto delle grandi.

Tabellino gara Foggia-Avellino

FORMAZIONE FOGGIA: Di Stasio D., Zingarelli, Ventriglia, Di Stasio S., Pozzozengaro, Zagaria (18′ st Spadaccino), Colangelo, Checcia, Ciccone, Buccirossi, D’Amaro (9′ st Lambiase). A disposizione: De Luca, Greco, Botticelli, Erione, Borgia. Allenatore: Cicchetti.

FORMAZIONE AVELLINO: Guarino, Caputo (18′ st Guarino), Nicodemo, Caso, Farinelli (24 st. Mancino) Memoli (1′ st Domanico), Strianese (9′ st Aliberti), Peluso, Coiro (20′ st Fontanella), Megaro (1′ st La Monica) Del Giudice (20′ st Amitrano). A disposizione: Pizzella, Moffa. Allenatore: Rispoli.

Reti: 4′ pt Coiro (A) 32′ pt Del Giudice (A) 6′ st Peluso (A) 8′ st Strianese (A) 18′ st La Monica (A)

Pierderigi Vetrone

Installa la Web App di ForzAzzurri

Installa
×