Inaugurazione stadio Maradona: una convenzione concede al Napoli di vietare l’accesso al prato

abbonamenti serie a

Tra SSC Napoli e il Comune della città è scontro totale

Continua la diatriba tra SSC Napoli e il comune riguardo all’inaugurazione dello stadio Diego Armando Maradona. Tra le parti ormai c’è scontro totale: Da un lato la Giunta De Magistris vuole  che la cerimonia si faccia subito, mentre De Laurentiis, in forma di protesta verso una data che ritiene non consona per diversi motivi, nega qualsiasi forma di collaborazione.

La Gazzetta dello Sport nella sua edizione odierna riferisce che esiste una convenzione, la quale  prevede che l’amministrazione di Napoli può disporre durante la settimana dell’impianto, ma non del campo di gioco, ad esclusivo appannaggio del club per la cura del manto erboso. Per questo motivo il Napoli potrebbe decidere di non concedere al Comune l’utilizzo del terreno di gioco.

 

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Coronavirus, il bollettino nazionale: 5.057 nuovi positivi e 15 decessi

Vezzali: “Chiesto di aprire gli stadi al 75% della capienza”

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Ue, serve seconda indagine Oms, è importante trasparenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.