Inter-Juve del 2008,la risposta di Rizzoli:”Non esistono registrazioni, totale trasparenza”

rizzoli
   

Prosegue la polemica su Inter-Juve del 2008, Rizzoli risponde così alle accuse

Continuano, le polemiche sulla presunta sparizione di un audio riguardante un audio sull’episodio della manca seconda ammonizione a Pjanic in Inter-Juventus del 2008. A rispondere alle parole di Pecoraro, ci ha pensato oggi Nicola Rizzoli attraverso i microfoni di Sky Sport. Ecco quanto dichiarato:

“Bisogna essere trasparenti e chiari, le situazioni da protocollo sono quelle registrate non dagli arbitri ma un provider, oltretutto della Lega e non dell’Aia, che attraverso Lega e Federazione mette queste clip a disposizione dell’Aia, e noi possiamo caricare per fare didattica. Pecoraro ha chiesto la registrazione di tutta la partita ma questa cosa non viene mai fatta, non esiste. Chiunque lavora nel mondo dello sport sa benissimo che l’ammonizione non è una situazione di protocollo e dunque non viene registrata.  Nelle situazioni dubbie, e ci sono, dove sia rosso o giallo, il Var dice’fermo, non ricominciare’. È chiaro che alla fine dice che il silent check ha controllato. Poi si è detto che non è stata presa una decisione corretta, ma questa è una questione arbitrale”. 

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Covid-19, tutti gli azzurri negativi al primo tampone

Fase 2, De Luca:”Entro una settimana il piano sarà definito e applicato”

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Abusava di minori in cambio di droga