L. Moggi: “Benitez non mi piace come allenatore perchè è molle”

Juventus - Fiorentina - TIM Coppa Italia Ottavi di finale 2005 2006A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Luciano Moggi: “Il comportamento di Benitez che è andato in vacanza una settimana induce la squadra a pensare di aver vinto la partita prima di giocarla ed infatti i risultati si son visti. Poi, non mi piace come viene messa in campo la squadra e i cambi effettuati. Inler e Jorginho non hanno la forza fisica per supportare tanti attaccanti e non parliamo di De Guzman che non ha beccato un passaggio. Credo che il Napoli sia messo soprattutto male in campo: quando c’è un giocatore come Behrami che è ruvido può frenare gli avversari, ma in questo modo no. Il Napoli con i rinforzi si è indebolito e non è colpa di Bigon, ma dell’allenatore che ha voluto vendere Behrami, ha voluto prendere De Guzman e Koulibaly. Benitez è un brav’uomo ma non mi piace come allenatore perché è molle.

Il Napoli sarà superato dall’Inter in campionato e credo che arriverà quattro o quinto. Benitez in quella conferenza pre-partita ha spostato l’attenzione dal Napoli, ma agli azzurri ieri è andata anche bene perché Maxi Lopez ha preso anche una traversa.

Benitez, ripeto, è una bravissima persona, gli darei il portafogli visto che è una persona perbene, ma fare l’allenatore è un altro mestiere e lui, soprattutto in Italia, non lo sa fare”.