L’altra Campania – La Turris torna alla vittoria: 2-1 alla Casertana

Dal nostro inviato – Torna alla vittoria la Turris del neo allenatore Caneo, battendo la Casertana per 2-1. Inizia con il piede giusto il nuovo ciclo dei corallini. La tanto agognata scossa c’è stata sia nella testa che nel gioco, con la mano del mister che già inizia a vedersi.

Sin dalle prime battute i torresi provano a imporre il loro gioco.

Al 17′, tuttavia,  i casertani vanno in vantaggio: Da Dalt cincischia troppo con il pallone dalla linea di fondo, facendosi soffiare il pallone da Turchetta che crossa al centro per Pacilli che, di testa, insacca.

I corallini, però, non si scompongono e pareggiano dopo appena 2′ con il colpo di testa di Lorenzini sul corner di Romano.

Al 28′ ospiti vicini al gol quando, su un disimpegno errato di Loreto, Pacilli serve Cuppone che calcia da posizione favorevole, Abagnale vola e devia in corner.

Risponde la Turris al 35′ con la conclusione dal linite di Brandi di poco a lato.

La prima emozione della ripresa arriva al 56′ con il sinistro a giro di Giannone che termina di poco alto.

I torresi hanno un’occasionissima al 63′ quando Da Dalt s’invola sulla destra e crossa in area per l’accorrente Boiciuc che deve solo spingere il pallone in porta ma manca l’impatto sprecando malamente.

Al 74′ Turris ancora vicina al gol con Giannone che con una serie di finte incarta la difesa casertana ma il suo tiro viene deviato in corner da Avella.

Un minuto dopo è ancora il numero dieci corallino protagonista del vantaggio. Il fantasista, infatti, prima si fa atterrare in area da Rillo, poi trasforma dal dischetto con un sinistro forte e preciso.

Gli ospiti non riescono più a rendersi pericolosi, sono anzi i padroni di casa ad avere la palla per chiudere il match con la traversa di Persano al 47′.

Un successo che da ossigeno alla squadra di Torre del Greco mentre per i falchetti è la seconda sconfitta di fila.

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Zielinski vuole la cittadinanza italiana: esame B2 alla Federico II

SSC Napoli, report allenamento: lavoro differenziato per quattro azzurri

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Covid: Oms, in Brasile nuova ondata, è una tragedia