L’avversario – Il Napoli ospita la Roma nello scontro diretto per la zona Champions League

Roma

L’avversario – Il Napoli ospita la Roma nello scontro diretto per la zona Champions League

Gli azzurri devono recuperare terreno, la sconfitta contro il Milan non ha fatto piacere a nessuno e da ora è vietato sbagliare. Il match contro la Roma si terrà allo Stadio San Paolo (che verrà a breve rinominato in onore di Diego Armando Maradona) di Napoli alle ore 20.45 di domenica 29 novembre. La scorsa giornata di Europa League è stata favorevole ad entrambe le squadre. Gattuso e i suoi, dopo la vittoria casalinga per 2-0 contro il Rijeka si piazzano saldamente in testa al girone con 9 punti a +2 da Real Sociedad e AZ bloccate a 7. I giallorossi con la vittoria esterna per 2-0 conquistata contro i rumeni del Cluj hanno già conquistato la qualificazione matematica ai sedicesimi di finale.

La Roma in campo

La squadra della capitale si trova quarta in classifica con 17 punti, il Napoli invece occupa il sesto posto a 14. Il percorso degli uomini di Fonseca è stato finora molto positivo, con l’unica sconfitta (a tavolino) arrivata contro il Verona per 3-0.  Sul campo i capitolini sono imbattuti e rispetto alla scorsa stagione si nota un netto miglioramento, con la squadra che sembra aver ormai aver fatto propria la filosofia calcistica dell’allenatore.

A Fonseca piace tenere in mano il pallino del gioco, alla sua Roma piace pressare alto, bloccando la fase d’impostazione degli avversari e inducendoli all’errore, sono poi molto bravi a creare occasioni, che molto spesso riescono a concretizzare, esempio lampante di questo è il pareggio casalingo contro la Juventus. In fase di non possesso la formazione giallorossa diventa un 5-2-3, con gli esterni di centrocampo che arretrano e fungono da terzini aggiunti. I giallorossi hanno il quarto attacco più prolifico del campionato con 19 gol, sono 11 invece quelli subiti (8 se non si conta la sconfitta a tavolino contro il Verona).

Le probabili formazioni del match

Gattuso dovrà rinunciare allo squalificato Bakayoko espulso contro il Milan, nel frattempo migliorano le condizioni di Osimhen che potrebbe partire dalla panchina.

NAPOLI (4-2-3-1), la probabile formazione: Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Demme, Fabian Ruiz; Lozano, Zielinski, Insigne; Mertens.

Squalificati: Bakayoko

Indisponibili: Osimhen (in dubbio), Hysaj, Rrahmani

Fonseca recupera Mancini e Ibanez con Smalling che potrebbe partire dalla panchina, in attacco torna Edin Dzeko dal primo minuto.

ROMA (3-4-2-1), la probabile formazione: Mirante; Mancini, Cristante, Ibanez; Karsdorp, Veretout, Pellegrini, Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko.

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Boer, Kumbulla, Pastore, Smalling (in dubbio), Zaniolo

I precedenti

Napoli e Roma si sono scontrate ben 150 volte nella massima serie: le vittorie azzurre sono 45, contro le 53 dei giallorossi; 52 i pareggi.

L’ultimo precedente è in favore degli uomini di Gattuso che lo scorso 5 luglio hanno ottenuto i tre punti, imponendosi per 2-1 grazie ai gol di Callejon e Insigne.

L’arbitro della partita sarà Marco Di Bello, il fischietto di Brindisi ha diretto 13 gare del Napoli, il bilancio è di 11 vittorie e 2 sconfitte: l’ultimo incrocio è stato Napoli-Atalanta 4-1 del 17 ottobre.

Alessandro Santacroce

 

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Bruno Conti omaggia Maradona, oggi visita ai Quartieri Spagnoli

Napoli-Roma, Gattuso cambia ancora. Mertens torna centravanti

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Chi è Lia Del Grosso, la futura moglie di Fabrizio Corona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *