Lazio nel caos, Barigelli: “Bisogna fare chiarezza, interverrà la magistratura”

Caos Lazio, Barigelli attacca

Stefano Barigelli, direttore della Gazzetta dello Sport, ha pubblicato un editoriale sulle pagine del quotidiano esprimendo la sua opionione sul caos tamponi in casa Lazio. Ecco quanto riportato sulla rosea oggi in edicola:

“Aveva ragione la Gazzetta. Lo dico certamente con orgoglio, ma anche con una punta di rammarico, perché la vicenda dei tamponi della Lazio è una delle pagine più opache vissute dal calcio italiano negli ultimi anni. Il balletto dei test, negativi se processati da un laboratorio fidato in Campania, invece positivi se processati da quello Uefa o dal Campus Biomedico di Roma, è inquietante. Dopo aver tuonato che i giocatori erano tutti negativi e i tre indicati come positivi dal laboratorio romano (Immobile, Leiva e Strakosha) sarebbero scesi in campo, il medico della Lazio, Pulcini, ha deciso invece di rimandarli a casa ieri pomeriggio. Anche perché non poteva fare altrimenti. Essendo positivi a tamponi molecolari o andavano in quarantena da soli oppure ci andavano accompagnati dai carabinieri. Devono averglielo spiegato chiaramente, compresi i rischi che corre da medico sociale, perché la retromarcia è stata perfino grottesca. Invece la questione è gravissima. Lotito si è spinto talmente oltre in questa storia, da rendere perfettamente plausibile l’ipotesi di un intervento della magistratura ordinaria per fare chiarezza sui tanti punti ancora oscuri.”

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Ufficiale, i convocati del Napoli per la sfida al Bologna

Juve-Napoli, Grassani spinge su due motivazioni. La sentenza può slittare

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Cisgiordania: militari Israele, sventato accoltellamento