Pubblicato il: 9 Ottobre 2014 alle 10:54 pm

M. Bayat (proc. Koulibaly): “Koulibaly è molto felice di giocare nel Napoli, ma è ancora all’80%. Provò a prenderlo l’Udinese”

Loading...

KOULIBALY 0039A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Mogi Bayat, procuratore di Kalidou Koulibaly: “Kalidou è molto felice di giocare nel Napoli per diversi motivi. Il suo trasferimento in maglia azzurra è durato molti mesi, frutto di un intenso lavoro di Bigon, Micheli e Benitez. Lo spagnolo conosce molto bene Kalidou che in Belgio era seguito da diversi club. Kalidou è felice per il suo inserimento nella squadra e nella città ed infatti si sente già un po’ napoletano, ma è un po’ amareggiato per la mancata qualificazione alla Champions.

Per ora l’Italia ha visto solo l’80 per cento di Kalidou Koulibaly. Solo dopo 20 partite conoscerete il livello del giocatore e sono convinto che diventerà uno dei difensori più sicuri del campionato italiano, uno dei top nel suo ruolo perché ha mezzi fisici e tattici per farlo. Ha una mentalità molto forte e sa giocare di destro e sinistro. Sta imparando giorno dopo giorno, grazie a Rafa Benitez molte cose.

Kalidou ha iniziato a giocare in Francia e poi si è trasferito in Belgio. Il Genk è protagonista quasi ogni anno in Europa tra la fase a gironi della Champions e dell’Europa League per cui Koulibaly è maturato molto. Il livello campionato belga ha avuto una crescita esponenziale negli ultimi anni e quindi non deve sorprendere che Koulibaly possa essere già protagonista nel Napoli.

Kalidou nello spogliatoio, nella sua carriera, non ha mai avuto difficoltà con i compagni, mai uno screzio. È sempre stato al servizio della squadra, vuole dare il massimo in campo. Sa che ha molto da imparare, vuole migliorare e l’Italia, in cui il campionato è molto tattico, è perfetta per le sue caratteristiche.

L’Udinese tre anni fa, prima che Koulibaly si trasferisse al Genk, voleva prenderlo.

Quando si gioca in un campionato importante si è sotto gli occhi di tutti e Kalidou, che è spesso titolare nel Napoli, potrebbe convincere il ct della Nazionale anche perché commette pochissimi errori”.

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri