M. Sommella (proc. Immobile): “Il Napoli deve costruire una squadra intorno a Higuain, così come fece con Maradona”

HIGUAIN E MARADONA 1207A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” è intervenuto Marco Sommella, procuratore di Immobile: “La spedizione in Brasile è stata negativa per tutta la Nazionale italiana. Poi, è stata azzerata una Federazione e ora, lo spirito sembra essere diverso. Antonio Conte non ha bisogno di presentazione e quando inizia un percorso lo fa con tutto se stesso. L’Italia aveva bisogno di un trascinatore, di un condottiero. Non ci sono pregiudizi, chi merita di giocare, scende in campo.
Higuain insieme a Tevez e Pogba sono gli unici top player rimasti in Italia. Il Napoli deve tenerselo stretto e costruirgli una squadra così come fece con Maradona. Il calcio italiano non gode di un buon momento per cui i calciatori importanti sarebbe bene trattenerli.
L’esclusione dalla Champions è stata una mazzata troppo forte per una squadra come il Napoli. L’idea era quella di potersela giocare in Europa fino alla fine anche perchè la crescita doveva essere graduale e dopo due anni non andare in Champions è stata una battuta d’arresto.
Il Napoli è una società solida, con bilanci positivi ed è stato un azzardo capire se si andava o meno in Champions prima di investire sul mercato”.