Pubblicato il: 23 Novembre 2019 alle 8:22 pm

Top & Flop Milan-Napoli il migliore ed il peggiore in campo.

Milan Napoli

Milan Napoli 1-1

Risultato che non risolve i problemi di entrambe le squadre, il Milan di gioco, il Napoli un po’ per la condizione fisica di alcuni, un po’ per le note situazioni accadute.

Gli azzurri si presentano al Meazza con il solito modulo di gioco il 442, ma con qualche novità. Ancelotti schiera in porta Meret, in difesa sulla sinistra Hisay, al centro la coppia è formata da Koulibaly e Maksimovic, a destra Di Lorenzo mentre a centrocampo giocano da destra a sinistra Callejon, Allan, Zielinski ed Elmas.

L’attacco è affidato al duo Insigne Lozano. Il Milan viene schierato da Pioli con il 433. Non c’è Suso per problemi fisici.

I Tempo

Si parte con il Milan che da buon padrone di casa mostra una leggera supremazia territoriale, primo tiro in porta di Krunic al 2° di gioco, ma la palla esce sulla destra di Meret.

Al 4° minuto tiro di Paqueta’ dal limite anche questo esce sulla sinistra del portiere azzurro; al 5° Piatek mette sul fondo di testa.

All’ 8° bella interdizione di Meret che toglie il pallone dal piede di Bonaventura. Al 18° tiro di Piatech dal vertice destro dell’area di rigore, la palla finisce fuori.

Al 23° il Napoli passa in vantaggio con Lozano che di testa respinge in porta un tiro di sinistro di Insigne finito sulla traversa. La palla entra alla destra di Donnarumma incapace di respingerla.

Appena 5 minuti e al 28° arriva il pareggio di Bonaventura con un gran tiro centrale che Meret vede in ritardo arrivare sulla sua sinistra.

Al 31° su errore di Paqueta’ il Napoli parte in contropiede, ma Callejon spara fuori sulla sinistra di Donnarumma. Al 35° Hisay rischia l’autogol mancando di pochi centimetri la sua porta.

Al 41° Rebic di testa manca il raddoppio per il Milan indirizzando di poco a lato sulla sinistra di Meret. Al 45° errore di Di Lorenzo che permette a Bonaventura di tirare in porta, ma Meret para.

Sul capovolgimento di fronte Insigne si ritrova dinnanzi a Donnarumma, ma non riesce a superarlo calciandogli addosso. Gol mancato per il Napoli.

Si chiude il primo tempo.

II Tempo

Il secondo tempo si apre con Kessie al posto di Rebic. Bellissima mezza girata di Koulibaly al 48°, ma la palla finisce alta sulla traversa di Donnarumma.

Risponde subito Krunic con il pallone altissimo sulla porta del Napoli. Al 56° Meret respinge una punizione di Bonaventura.

Il Napoli continua ad avere occasioni in questo periodo di gioco e un minuto dopo Insigne al 57° finta il tiro a giro alla sinistra del portiere, ma chiude sulla destra con la palla che esce di poco sul fondo.

A questo punto esce Callejon ed entra Mertens.

Il Napoli è schierato come nelle intezioni di molti tifosi e di addetti ai lavori, con il 433. Al 59° Lozano corre sulla Destra, ma Musacchio lo anticipa sul pallone vanificando l’azione. Al 64° esce Insigne per infortunio entra Amin Younes.

Al 68° ammonito Elmas per simulazione in area di rigore milanista. Amin viene ammonito da Orsato al 77 per sterili proteste, poteva evitarsela l’ammonizione.

Milan Napoli 1-1

Si continua con un grande intervento di Kulibaly che al 78° impatta la deviazione di Piotek sottoporta con lo sguardo atterrito di Meret.

All’ 83 Llorente sostituisce Lozano. Tiro di Allan all’86 respinto in angolo da Donnarumma.

Al 90º gran tiro di Allan ma Donnarumma si oppone ancora. Al 92 Mertens da attaccante puro, tira in porta sulla sinistra di Donnarumma mettendo la palla fuori, poteva servire al centro il suo compagno di squadra Allan libero al centro dell’area.

Si chiude sull’1 a 1.

Il migliore tra i nostri Lozano, perchè si è proposto di più ed ha poi segnato la rete del vantaggio.

Il peggiore Insigne perchè si è mosso poco, non ha cercato lo scambio come lui sa fare con i compagni, non ha inciso più di tanto sulla gara, da lui ci si aspetta molto di più.

Francesco Masucci

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Pardo per Milan-Napoli si attende una gara tesa, nervosa e che può essere condizionata…

Schwoch: ”Napoli? Nel 4-4-2 troppi giocatori adattati. Ci vorrebbe il seguente modulo…”

Sereni su Milan-Napoli sfida a San Siro ma anche sul mercato: questi i nomi in ballo”