Napoli, Conte è un’idea sostenibile per le casse del club azzurro

Conte Napoli

Napoli, l’impatto economico dell’arrivo di Conte in panchina

Antonio Conte è sempre più vicino alla panchina del Napoli, l’ex Inter sembrerebbe ormai a un passo dalla firma con il club azzurro. Tanti addetti ai lavori, nelle ultime settimane si sono interrogati se l’operazione era sostenibile dal punto di vista economico per le casse di De Laurentiis. Conte, in principio, fu accostato anche al Milan che però ha ritenuto le richieste fuori dai parametri economici del club rossonero. In tanti poi hanno confrontato i fatturati e i ricavi con quelli del Napoli, cercando di capire come le casse dei partenopei possano sostenere l’operazione.

Analizziamo nello specifico i numeri

La SSC Napoli,ha in cassa riserve straordinarie superiori antecedenti al periodo Covid rendendola una società virtuosa e ricca. Cerchiamo di ricapitolare in maniera semplice, analizzando  l’ultimo triennio economico finanziario degli azzurri. La società in oggetto,  ha chiuso in perdita 3 esercizi consecutivi in seguito alla pandemia, che ha ripianato grazie alle riserve straordinarie e  alla rivalutazione del marchio  per circa 72,75 milioni di euro  aumentando  il proprio Patrimonio netto. La SSC Napoli  ha chiuso il bilancio al 30 giugno 2023 con un utile record pari a 79,7 milioni di euro, rispetto al rosso di 51,9 milioni fatto segnare al 30 giugno 2022. Il fatturato della società partenopea è stato pari a 359,2 milioni di euro (contro i 175,9 milioni di euro relativi all’esercizio chiuso il 30 giugno 2022), mentre i costi sono rimasti sostanzialmente in linea passando da 241,1 a 242,5 milioni di euro.

Complessivamente, il Napoli nella stagione 2022/23 ha registrato 359,2 milioni di euro di ricavi, rispetto ai 175,9 milioni del 2021/22. La voce più corposa è quella relativa ai diritti tv, che tra la vittoria dello scudetto e il raggiungimento dei quarti di finale di Champions League sono stati pari a 160,9 milioni di euro.

Le differenze

La differenza tra fatturato e costi è stata così pari a 116,7 milioni di euro (rispetto al -65,1 milioni di euro del 2021/22). Il risultato ante imposte è stato positivo per 117,8 milioni di euro circa, rispetto al -65,5 milioni del 2021/22, mentre il risultato netto è stato positivo per 79,7 milioni di euro contro il rosso di 51,9 milioni del 2021/22. Si tratta dell’utile record per la gestione De Laurentiis, superando i 66,6 milioni del 2016/17. Quindi Il patrimonio netto al 30 giugno 2023 è positivo per 143,5 milioni, rispetto al patrimonio netto pari a 68,8 milioni al 30 giugno2022. Infine, sul fronte debiti, i debiti complessivi sono pari a 264,4 milioni di euro (258,9 milioni al 30 giugno 2022), mentre l’indebitamento finanziario netto è invece positivo per 117,3 milioni di euro, rispetto alla posizione positiva per 55,8 milioni del 30 giugno 2022, alla luce della liquidità passata da 107,8 a 168,9 milioni di euro. Questi freddi numeri sono quelli riferibili al bilancio del 30/06/2023  e quindi a non quello che si chiuderà il prossimo mese DI GIUGNO 2024 dove il Napoli  chiuderà ancora in attivo e andrà a rimpinguare con ulteriori utili le riserve straordinarie e quindi aumentando il patrimonio netto sfondando presumibilmente i 230 milioni di euro.

La fattibilità dell’operazione Conte

Ora è chiaro perché il Napoli può tranquillamente investire su Conte al fine di ritornare competitivo immediatamente per i primi quattro posti che assicurerebbero la partecipazione alla Champions e di conseguenza a quei proventi economici europei  che sommati a quelli nazionali  da sempre insieme alle plusvalenze derivanti dalla vendita dei  giocatori assicurano l’autofinanziamento della società. Quindi ci saranno uscite ed entrate di giocatori con Osimhen in primis che non andranno a scalfire le riserve economiche che assicureranno  una tranquillità non da poco al benessere societario. Adl ha capito che ha sbagliato e questo gli fa onore e  il possibile arrivo di Conte con lo staff al completo testimonia la sua voglia di fare una grande squadra e tornare immediatamente competitivo. AD MAJORA.

Fonte immagine in evidenza: flickr.com

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI  CLICCA QUI

Conte-Napoli, è tutto fatto: lo stato di calma è apparente

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Valentino Rossi in vacanza con tutta la famiglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *