Napoli, un mercato senza il botto ma…

 
 
   

KOULIBALY 1607Finito il mercato è tempo di analisi. Il Napoli si è rinforzato o indebolito? L’unica certezza è la delusione manifestata dai tifosi azzurri, delusi dal mancato arrivo di campioni quali Mascherano, Fellaini e Agger. Giocatori quasi annunciati, ma mai arrivati all’ombra del Vesuvio. Al loro posto sono invece arrivati giovani di prospettiva, ma che non accendono le fantasie dei supporters partenopei.

Il Ds Bigon quest’estate ha cercato di migliorare una rosa che richiedeva urgenti correttivi a centrocampo e in difesa. Si è mosso in anticipo acquistando il giovane difensore francese Koulibaly, ma purtroppo dopo quell’acquisto la dirigenza è entrata in una sorta di limbo. Tanti calciatori trattati ma nessun acquisto, eppure, c’era l’obbligo di concludere al più presto le trattative per consegnare per l’inizio del ritiro, una squadra già completa a Benitez, per meglio preparare i preliminari di Champions.

Sappiamo come è andata a finire l’avventura europea, con un’amara eliminazione e con la consapevolezza di essere usciti per mano di una squadra non superiore al Napoli. Il tempo è galantuomo e ci dirà se le scelte di mercato sono state indovinate o meno. L’unica certezza che abbiamo è che la società ha sbagliato i tempi del mercato. Si è perso troppo tempo in trattative con calciatori inarrivabili, si è persa l’opportunità di acquistare calciatori utili alla causa partenopea, ma soprattutto non è stato intelligente attendere l’eliminazione dai preliminari di Champions per completare la rosa.

Il Napoli ha acquistato oltre al già citato Koulibaly, anche Michu, De Guzman e David Lopez a fronte di tante cessioni, tra cui i vari Behrami, Dzemaili, Fernandez e Pandev.

Koulibaly, vero e proprio gigante dell’area di rigore, è un difensore centrale dal fisico mostruoso e dall’anticipo secco, è dotato di grande personalità e tecnica, nonostante la sua imponenza fisica, è anche rapido.

Michu è un vero jolly d’attacco, può ricoprire vari ruoli, trequartista, prima o seconda punta. Molto forte fisicamente e nei colpi di testa, è abile negli inserimenti, non è molto rapido. I suoi punti di forza sono la tecnica e la copertura di palla.

De Guzman è un giocatore versatile, tatticamente molto duttile, può giocare come centrocampista centrale, trequartista e esterno offensivo. È dotato di buona tecnica, abile tiratore di calci piazzati ed è molto bravo nell’impostare il gioco.

David Lopez è un mediano che dà equilibrio alla squadra, combattivo e grintoso, sa coprire benissimo lo spazio e sa anche gestire il pallone.  L’unico rammarico è la mancata conferma di Reina, portiere abilissimo, ma soprattutto vero leader dello spogliatoio.

In conclusione, non ci sentiamo di bocciare il mercato del Napoli perchè siamo certi che i calciatori voluti da Benitez saranno gli ennesimi colpi da maestro di don Rafè, vero scopritore di talenti. Finora non ha mai sbagliato un colpo e siamo convinti che anche stavolta saprà come stupirci.

Fabio Sorrentino

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 
Avatar

About Fabio Sorrentino

Il Napoli è la mia unica fede