Napoli-Torino 1-1, Insigne trova l’eurogol e salva gli azzurri

pagelle napoli
   

Napoli e Torino si sono sfidate allo Stadio Diego Armando Maradona per l’ultimo match del 2020, valevole per la 14esima giornata delle Serie A.

Il toro si presenta ultimo in classifica, una posizione impensabile considerando la rosa e l’esperienza del coach Marco Giampaolo. Dopo due sconfitte consecutive, contro Inter e Lazio, lontano dal Diego Armando Maradona, il Napoli cerca la vittoria per restare saldamente al terzo posto.

Primo tempo

Parte guardingo il Torino, senza pressare la prima linea del Napoli e gestione della palla senza rischi e quindi senza pericoli per gli azzurri che dal canto loro si muovono bene senza palla ma manca il passaggio che possa rendere pericolosa la manovra. Alla mezz’ora costretto al cambio Gattuso, esce Demme per Elmas. Il macedone prende il posto di Zielinski che arretra a centrocampo. Non si registrano azioni pericolose da parte degli azzurri che non riescono a sviluppare sugli esterni e rendersi pericolosi. L’azione più pericolosa e concreta arriva al 42′ dai piedi di Zielinski che si porta palla al limite dell’area ma il tiro è centrale seppur forte. L’arbitro Valeri manda tutti negli spogliatoi dopo 2′ di recupero.

Secondo tempo

La ripresa parte la differenza differenza tattica che tocca Bakayoko, l’ex Milan si posiziona davanti alla difesa mentre Elmas e Zielinski agiscono da mezzali. Gli azzurri si interstardiscono cercando le azioni più complicate, scontrandosi contro il muro granata. Al 56′ trova il vantaggio il Torino dagli sviluppi di un calcio d’angolo, è Izzo a portare in vantaggio il team di Giampaolo, incolpevole Meret. Deludente la prestazione di Politano che ha cercato spesso la soluzione personale con il tiro dalla distanza quando sarebbe stato più produttivo servire Di Lorenzo, soprattutto quando il Napoli è riuscito a mettere 5-6 uomini in area, cede il posto a Lozano al 62′ di gioco. Tocca a Fernando Llorente, Mario Rui e Fabian Ruiz che, al 70′, subentrano a Petagna, Hysaj e Bakayoko. Nessun effetto pervenuto dai cambi effettuati, il Napoli non punge nonostante stia riuscendo a mettere più volte la palla in area per servire la testa di Llorente. Pesca il jolly il Napoli con Insigne, servito in area trova un gol di eccellente fattura che salva la partita ma non la faccia di un pessimo Napoli.

Maura Montuori

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Pistocchi lancia la bomba: “Un uccellino mi spiffera il nome di Sarri per Napoli”

Cruciani commenta la sentenza Juve-Napoli: “Un’ASL blocca tutto, è anarchia”

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

False dichiarazioni per avere ticket sanità, scoperti da Gdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *