Pagelle Belgio-Italia, i voti della redazione di ForzAzzurri

Pagelle Belgio-Italia

Pagelle Belgio-Italia, 2-1 e semifinale, gli Azzurri ora sono i favoriti alla vittoria dell’Europeo.

Sfida tra titani per la Nazionale, contro Lukaku e Co. La vittoria ci regala le semifinali contro la Spagna. Le pagelle di Belgio-Italia, curate dalla redazione di ForzAzzurri.net

Dominio degli azzurri, padroni del match dal primo minuto di gioco. Barella porta in vantaggio la Nazionale con una grande giocata. Insigne raddoppia con una prodezza magnifica. Un rigorino per fallo di Di Lorenzo, permette a Lukaku di far rientrare in partita i suoi. Il secondo tempo è gestito benissimo dagli uomini di Mancini, che concedono poco o nulla ai diavoli rossi. Finisce 2-1, gli Azzurri sono in semifinale. Le pagelle di Belgio-Italia, redatte dalla nostra redazione

Le Pagelle degli Azzurri

Donnarumma 7 – Immenso, erede designato di Gigi Buffon. Salva sul bolide di De Bruyne e sul colpo da biliardo di Lukaku. Numero 1 tra i numeri 1

Di Lorenzo 5 – Perennemente in affanno, soffre tremendamente l’estro di Doku. Una sua ingenuità, causa il rigore che riapre la partita.

Bonucci 7 –  Fermare Lukaku è impresa praticamente impossibile, Bonucci, con l’aiuto di Chiellini, non si spaventa e con la proverbiale grinta che lo contraddistingue, riesce a fermare il temutissimo bomber belga.

Chiellini 7.5 – Stringe i denti, lotta contro avversari e acciacchi, risponde presente, da vero capitano. Guida con esperienza e personalità la difesa della Nazionale. Giorgione giganteggia, trascinando i suoi compagni alla vittoria.

Spinazzola 6 – Meno brillante del solito. Prova ad accendersi ma sbatte sempre contro il muro della difesa belga. Costretto ad uscire per un brutto infortunio, il suo Europeo, purtroppo, termina oggi. (Dal 79′ Emerson S.V.)

Barella 7 – Qualità e quantità. Tecnica e forza. Barella è un motorino che non si ferma mai. Fantastica la rete che porta in vantaggio gli azzurri.

Jorginho 7 – Rasenta la perfezione, lo Xavi moderno. Semplicemente impeccabile, detta ritmi da maestro d’orchestra, decidendo lui l’intensità della partita. Diciamolo a bassa voce, Jorginho è da pallone d’oro.

Verratti 6.5 – Ad uno Xavi, serve sempre un Iniesta. Non è al meglio della condizione e si vede, ma la sua classe è oro puro per i compagni. Non sbaglia niente, impeccabile con il pallone tra i piedi. (Dal 74′ Cristante 6 – Aiuta nel momento decisivo, quello in cui c’è da combattere su ogni pallone. Contrasta degnamente Witsel su tutti i palloni alti)

Chiesa 6.5 – Un diavolo contro i diavoli. Fa impazzire il povero Hazard che probabilmente lo sognerà stanotte. (Dal 91′ Toloi S.V.)

Insigne 8 – “Zitti e Buoni”, stavolta la canzone la sceglie radio Insigne. Decide il match con un meraviglioso tiro a giro, lasciando di stucco Courtois e i suoi detrattori. Forse qualcuno dovrebbe fare pubblica ammenda. “Parla, la gente purtroppo parla…”.

Immobile 5 – Ciro si impegna, si sbatte e ci prova ma non riesce mai ad incidere. Tanti errori di natura tecnica. Sbaglia diverse occasioni da gol, facendo perdere la pazienza anche a Mancini. ( Dal 74′ Belotti 6 – Entra con un compito ben preciso, pressare la difesa avversaria per non permettere una costruzione facile dal basso. Compito riuscito, con il solito cuore del Gallo)

C.T. Mancini 9 – L’Italia non sa cosa significa perdere, ha dimenticato come si fa. Battere il Belgio è impresa titanica, portare una Nazionale in così poco tempo, ai vertici del calcio Mondiale è cosa da extraterrestre. Il Mancio è per distacco il miglior C.T. al mondo. Vincere l’Europeo non è più un sogno e questo è merito suo. Grazie Roberto.

I voti del Belgio

Courtois 6; Alderweireld 5.5, Vermaelen 6, Vertonghen 5 ; Meunier 5.5 (Dal 70′ Chadli S.V. Dal 74′ Praet), Tielemans 5.5 (Dal 71′ Mertens 6.5) , Witsel 5.5, T. Hazard 5.5; De Bruyne 5, Doku 7; Lukaku 5.5.

Mario Porcaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.