Power Ranking Serie A, la classifica dopo la seconda giornata

Power Ranking Serie A

Power Ranking Serie A, la classifica in base ai voti della Redazione di ForzAzzurri.net

Super Napoli, Inter in ripresa, Flop Monza. Delude il Milan, Allegri disastroso. La nuova classifica del Power Ranking Serie A, targato ForzAzzurri.net

20) Monza : Senza arte ne parte. Non basta comprare calciatori importanti per essere una squadra importante. Impatto traumatico con la serie A per il club di Berlusconi. Stroppa già a rischio.

19) Verona : Henry, con la complicità di Orsolini, fanno rifiatare Cioffi. Non sfruttano la superiorità numerica per portare a casa la vittoria ma di questi tempi, in quel di Verona, un punto è oro colato.

18) Lecce : Il gioiello di Berardi condanna Baroni alla sconfitta. I pugliesi provano a reagire ma senza riuscirci fino in fondo. Sconfitta meritata.

17) Cremonese : Squadra interessante e tecnico preparato, prova a mettere in difficoltà la Roma colpendo due legni. I giallorossi vincono ma soffrono, come la Fiorentina settimana scorsa. La Cremonese dimostra che non è in Serie A per fare da comparsa.

16) Salernitana : In balia dell’Udinese fino al regalo di Perez. Nicola deve tirar fuori la stessa grinta della passata stagione per evitare brutte sorprese.

15) Empoli : Mette apprensione alla Fiorentina, rischiando anche di fare bottino pieno. Passo in avanti rispetto alla scorsa settimana.

14) Spezia : Avversario troppo più forte, ma i liguri non ci provano neanche. Handanovic in difficoltà dopo la partita, non sapeva se dover fare la doccia.

13) Bologna : Fa la partita contro il Verona, ma l’espulsione di Orsolini complica i piani di Sinisa. Pareggio tutto sommato giusto.

12) Sassuolo : La perla di Berardi va vista e rivista. Il talento calabrese, regala la prima vittoria stagionale ad un Sassuolo non ancora al meglio della forma.

11) Udinese : Buona partita della squadra di Sottil fino al rosso di Perez. Strappa comunque un pari in inferiorità numerica.

10) Sampdoria : L’aria di Genova deve far bene a Giampaolo. La Sampdoria diverte e sfiora la vittoria contro la Juve.

9) Fiorentina : Testa al ritorno di Coppa e si vede. Viola distratti e ancora alla ricerca della giusta condizione. L’eccessivo turnover di Italiano non sta aiutando la squadra.

8) Lazio : Per 60 minuti Sarri è in balia del Torino. Poi i ragazzi di Juric calano e la Lazio prova ad approfittarne. Un punto guadagnato.

7) Atalanta : Partita seria di Malinovskyi e compagni. Milan costretto al pari da un Atalanta attenta in difesa e pericolosa in attacco. Occhio al Gasp.

6) Juve : Prestazione che genera imbarazzo nei piani alti della dirigenza bianconera. Zero idee di gioco, Allegri ora è un problema. Il pari è pure troppo per questa Juve.

5) Torino : Lo abbiamo già detto che Juric è un fenomeno? Lazio dominata e solo l’imprecisione degli attaccanti sotto porta nega una vittoria che sarebbe stata meritata.

4) Milan : Partita sofferta a Bergamo. Campo difficile e punto non da buttare, ma la sensazione è che sia un Milan lontano parente di quello della scorsa stagione.

3) Inter : Netto miglioramento dei nerazzurri, archiviata in scioltezza la pratica Spezia. L’Inter controlla la partita lasciando le briciole ai liguri.

2) Roma : Giallorossi corsari contro la Cremonese. Risultato di misura ma prestazione di qualità. Mourinho spaventa le big d’Italia.

1) Napoli : Dominio totale, distrutto il Monza, come il Verona. Kvaratskhelia giocatore totale. Il Napoli c’è per la corsa Scudetto.

 

 

 

Mario Porcaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.