Pubblicato il: 16 Settembre 2016 alle 7:51 pm

PRIMAVERA BOLOGNA- Rosa ufficiale: dai “Nuovi ’99” ai “Veterani” ecco i protagonisti della nuova stagione

primavera bologna

Primavera: il Bologna ha già disputato la prima giornata di campionato domenica 11 settembre e ha sconfitto la Ternana 2-1 con reti di Cozzari e Djibril

Dopo l’addio di mister Colucci, accasatosi sulla panchina della Reggiana in Lega Pro, la dirigenza del settore giovanile rossoblù, con a capo Daniele Corazza, ha deciso di promuovere Paolo Magnani alla guida tecnica della Primavera. L’ex tecnico degli Allievi Nazionali A e B, capace nella scorsa stagione di eliminare ai play off squadre del calibro di Milan e Torino con la conseguente qualificazione alle final eight scudetto, proverà con la seguente rosa a disputare un campionato importante.

NEW ENTRY E I NUOVI ’99

Con mister Magnani sono “saliti” nella categoria Primavera anche molti ’99 di assoluto valore. Tra questi il portiere Federico Ravaglia, convocato per la panchina da mister Donadoni non solo domenica 11 settembre in occasione della gara di serie A Bologna-Cagliari (2-1) ma anche per la trasferta di Napoli. Ravaglia ha avuto il suo vero exploit con gli Allievi Nazionali nel campionato scorso dove, a suon di ottime prestazioni, ha contribuito (e non poco) a trascinare i suoi verso la conquista vittorie importanti. Il nuovo tecnico dovrà affinare le qualità tecnico-tattiche del terzino Frabotta, pescato nel Savio nell’estate del 2015 dove ha ben figurato con la formazione degli Allievi Fascia B Elite e ha ricevuto convocazioni sotto età anche con gli Allievi, di Nicola Ghini centrocampista dai “quattro polmoni”,ex Imolese calcio, vero punto di riferimento del centrocampo con gli Allievi Nazionali, di Nichita Andronachi centrocampista classe 1999 di origini moldave e convocato in passato più volte dalla propria Nazionale Under 18 e 19 per vari stage e amichevoli, Emiliano Pattarello attaccante esterno ex Allievi Cittadella da un anno in Emilia con la maglia rossoblù, vera rivelazione nella scorsa stagione  e autore di gol straordinari (clicca qui per gol Milan -Bologna 1-2) (clicca qui per la doppietta di Pattarello in Cesena-Bologna 2-2). 

Infine, troviamo gli attaccanti Nasif Djibril e Andrea Castelletti. Djibril, nativo di Bassano del Grappa, è stato con gli Allievi un vero punto di riferimento in avanti e ha trascorsi con le giovanili del Cittadella. In gol già all’esordio in Bologna-Ternana di domenica scorsa, Djibril ha impressionato tutti a Bologna per velocità e forza d’urto tanto da ricevere, senza esitare, la promozione in Primavera. Castelletti proviene dal Perugia dove ha realizzato ben 10 reti nello scorso torneo, rinforzando in più di un’occasione l’attacco della Primavera umbra. Il Bologna lo ha acquistato circa due mesi fa mettendolo subito a disposizione di mister Magnani.

CRESCIUTI NEL SETTORE GIOVANILE BOLOGNA

Sempre tra i ’99 sono presenti giovani promesse cresciute nel settore giovanile del Bologna. Iniziamo con Manuel Sanzo partito dai Giovanissimi Nazionali di mister Treggia (stagione 2013/14) e già in quel momento vera spina nel fianco per i difensori avversari (memorabile la rete del 4-3 al Forlì alla “Pinturicchio”). Sanzo ha seguito il percorso con gli Allievi Lega Pro e gli Allievi Nazionali e nei prossimi mesi cercherà di non farsi sfuggire questa importante occasione che si è meritata ampiamente. Sanzo era il partner d’attacco, nella stagione giocata con i Giovanissimi, di quel Pablo Negri (per quest’ultimo in quell’annata si conteranno più di venti reti) arrivato a suon di gol in Primavera. Ragazzo di origini napoletane e dotato anche di ottime qualità acrobatiche, Negri ha già esordito nella passata stagione con mister Colucci a testimonianza della grande attenzione che la società riserva nei suoi confronti. Indiscutibili le doti del centrocampista Mattia Cozzari, già con Delio Rossi nella passata stagione per effettuare il ritiro con la prima squadra in quel di Castelrotto. Cozzari, autore del gol del pari contro la Ternana nella 1^giornata, vanta anche qualche convocazione con le varie Nazionali di categoria.

VETERANI

Tra i giovani al secondo anno di Primavera annoveriamo Emanuele Monari, portiere ’98 bolognese doc, che si giocherà il posto con Ravaglia. Monari vanta già esperienze alla Viareggio Cup e fino a qualche mese fa è stato il secondo di Mouhamadou Fallou Sarr classe ’97 ormai in pianta stabile con la prima squadra alle spalle di Mirante (attualmente infortunato) e Da Costa.

Luca Callegari (difensore ’97) ex Biancoscudati Padova e nella scorsa stagione al Mezzolara in serie D allenato da mister Fabio Bazzani, titolare in quella difesa che nella scorsa stagione fermo’ il Parma sullo 0-0 dopo le 5 vittorie consecutive ottenute dai giallobù di mister Apolloni. 

Hamza El Kaouakibi (’98), nativo di Bentivoglio e già con esperienze nelle giovanili bolognesi, si appresta a disputare l’ennesimo campionato con la maglia rossoblù in attesa della definitiva consacrazione.

Salvatore Tazza difensore (’98) cresciuto nelle giovanili del Benevento, nella stagione scorsa ha iniziato la sua avventura con la Primavera di mister Colucci. Terzino destro, abituato a spingere molto sulla fascia di competenza, nello scorso campionato si è calato pian piano nella difesa a quattro facendo molta attenzione alla fase difensiva. Protagonista di un ottimo Torneo di Viareggio (marzo 2016) incontrerà i suoi vecchi compagni mercoledì 21 settembre in occasione di Bologna-Benevento 1^ turno Coppa Italia Primavera.

Fabrizio Brignani (’98) difensore duttile è stato acquistato a gennaio 2016 dalla Berretti della Cremonese. Inseritosi subito e bene nei movimenti difensivi della scorsa Primavera è andato in gol nella vittoriosa trasferta di Cagliari (1-4) ma, a causa di uno sfortunato e lungo infortunio che gli ha fatto terminare anzitempo la stagione, non ha potuto confermare nel girone di ritorno le sue ottime qualità. Brignani rappresenta un giovane di prospettiva su cui il Bologna punta molto.

Giordano Trovade (’98) nell’estate del 2014 lascia gli Allievi del Padova per giocarsi la sua carta con le giovanili del Bologna. L’impatto è positivo, tanto da attirare su di sè l’attenzione di mister Nunziata che a novembre dello stesso anno lo chiama in Nazionale. Originario di Monselice (PD) può garantire quantità all’economia del gioco, ma soprattutto può prendere in mano il centrocampo.

Alessio Gulinatti (’98) anche lui stantuffo del centrocampo, nativo di Ferrara è cresciuto nelle giovanili spalline. Nel 2012 ebbe l’onore di partecipare in prova con la Juventus ad un torneo ma più avanti chi ha creduto nel ragazzo è stato il Bologna che lo ha portato in Emilia facendolo sentire importante nella mediana rossoblù

Vincenzo Silvestro (’98) non ha impiegato molto nella passata stagione, da debuttante nella categoria, a prendersi il posto da titolare e ad assumersi le sue responsabilità. Centrocampista centrale abbina una buona tecnica ad una gran velocità ha avuto la soddisfazione a luglio 2015 (come per Cozzari) di andare in ritiro con il Bologna di mister Rossi e giocare più amichevoli come quella contro il Santarcangelo.

Ecco di seguito la rosa che affronterà il campionato Primavera Tim “Giacinto Facchetti” stagione 2016/2017, così come ufficializzata dal sito del Bologna calcio:

Portieri: Federico Ravaglia (11/11/1999), Emanuele Monari (05/05/1998).

Difensori: Luca Callegari (07/07/1997), Gianluca Frabotta (24/06/1999), Salvatore Tazza (18/01/1998), Hamza El Kaouakibi (22/05/1998), Fabrizio Brignani (13/01/1998), Giacomo Blandamura (11/05/1998).

Centrocampisti: Manuel Sanzo (12/04/1999), Nicola Ghini (30/08/1999), Nichita Andronachi (17/01/1999), Giordano Trovade (23/05/1998), Vincenzo Silvestro (31/07/1998), Alessio Gulinatti (25/07/1998), Mattia Cozzari (06/05/1999).

Attaccanti: Andrea Castelletti (27/02/1999), Emiliano Pattarello (30/07/1999), Pablo Negri (16/08/1999), Nasif Djibril (17/07/1999).

sempre per unire e mai per dividere…1000 cuori rossoblù….1000-cuori

fonte foto: valentino orsini 1000 cuori rossoblù

Piero Vetrone