Pubblicato il: 16 Novembre 2017 alle 3:36 pm

Sacchi demolisce l’Italia: “Calcio obsoleto! Bisogna cambiare mentalità, dare emozioni il Napoli di Sarri un esempio…”

sacchi

Ai microfoni di AS, Arrigo Sacchi ha rilasciato alcune dichiarazioni e si è espresso così sul fallimento della nazionale italiana: “Sono mancate molte cose. Per me Ventura doveva schierare Insigne. Era il giocatore più in forma e più determinante in questi momenti. Neanche il suo sistema di gioco ha aiutato troppo: il suo non era un 3-5-2 ma un 5-3-2. In Italia non c’è nessuna squadra che gioca con cinque difensori, neanche il Milan che mette tre centrali e gli altri due sono fluidificanti. Questa difesa a cinque italiana è un invito al pessimismo. Ventura conosce tutti i sistemi di gioco ma in nessuno si incastrerebbero le sue idee”. 

Poi continua: “Il calcio è cambiato in Italia e in tutto il mondo. In aggiunta, l’Italia è un Paese molto antico e per questo è difficile cambiare il suo calcio. Però proviamo a cambiare questa mentalità, proviamo a giocare di più al calcio, dare emozioni alle persone e dare altri valori. Il Napoli di Sarri, per esempio, gioca molto bene. L’anno scorso è arrivato terzo e questo in Italia è un disastro, perché nel nostro paese la mentalità non va più in là del primo posto. Il Napoli almeno ha un’identità, come succedeva con il mio Milan. Sono arrivato ad allenare il Milan perché ero stato protagonista con il mio gioco con due squadre piccole in precedenza”.