Scontri Spezia-Napoli: polizia assente fino alla sospensione della gara

spezia napoli sospensione

La Gazzetta dello Sport riporta qualche dettaglio in più sugli scontri avvenuti durante Spezia-Napoli.

Durante la sfida tra Spezia e Napoli, valida per l’ultima giornata di campionato, i tifosi delle due fazioni sono stati protagonisti di bruttissimi scontri. La gara è stata infatti sospesa per 12 minuti, per poi riprendere regolarmente una volta che gli scontri sono terminati.

L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport si concentra sulla sicurezza presente allo Stadio Alberto Picco durante la gara.

“Ogni fazione accusa l’opposta di essere stata provocata. Nella curva Piscina – divisa in due tra le tifoserie: perché, visti i precedenti? – si capisce che già il clima è pesante. I cori tra le fazioni diventano sempre più minacciosi (bruttissimo uno su Maradona morto), finché dopo 3′ di gara comincia il lancio dei fumogeni; ogni candelotto viene ripreso e rilanciato pericolosamente contro da una parte all’altra. La tensione sale, non si vedono forze dell’ordine in quel settore. Arriveranno quando l’arbitro Marchetti al 12′ sospenderà la gara.”

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI  CLICCA QUI

Juan Jesus: “Koulibaly è il nostro comandante, lo vorrei capitano il prossimo anno”

Spezia-Napoli: follia durante la gara: ci sono 4 feriti

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Valle Templi, trovati due ordigni bellici vicino al tempio di Giunone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.