Serie A, l’accusa del quotidiano: “Dazn gonfia gli ascolti fino al 50% “

dazn problemi tecnici

Il quotidiano solleva dei dubbi sugli ascolti effettivi della piattaforma streaming

Il Fatto Quotidiano nelle sua edizione odierna parla degli ascolti di Dazn riferiti alle gare di Serie A. Il quotidiano sostiene che gli ascolti dell’emittente siano “gonfiati” fino al 50%. Al netto degli spettatori via app (smartphone, tablet e simili), il tema riguarda gli spettatori da tv”. I dati televisivi sono solitamente monitorati da Auditel, Dazn però ha preferito non affidarsi a questo ente, scegliendo la rilevazione di Nielsen.

Secondo le rilevazioni di Auditel c’è una grande discrepanza tra gli ascolti da loro rilevati e tra quelli che invece risultano all’emittente. Juventus-Milan, per esempio, è stata vista da 1,6 milioni di persone (per Dazn) e da 1,1 (per Auditel), Lazio-Roma invece da 1,2 milioni (Dazn) e da 765mila per  Auditel.

Il totale di ascolti persi rispetto all’anno scorso, secondo il quotidiano, sarebbe di 8 milioni. Su questo dato, si legge, non vi è assoluta certezza: la divergenza dei risultati dipende dalle differenti modalità di calcolo: Auditel si affida a un campione di famiglie ritenuto rappresentativo della realtà italiana, Nielsen invece rileva le tv connesse e poi le moltiplica per un fattore di “ospitalità”, ossia il numero medio di persone che ipoteticamente è davanti alla tv in ogni casa.

 

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Napoli, report allenamento: la situazione di Ounas e Lobotka

Il sindaco di Firenze: “Anche io hi chiesto scusa a Koulibaly”

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Ignazio Moser aggiorna i fan sul suo stato di salute: “Non sono chiare le cause del mio malessere”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.