Spalletti dopo Napoli-Ascoli: “Insigne per noi un riferimento, Gesù gli ha dato un dono”

Spalletti
   

Spalletti

Spalletti dopo Napoli-Ascoli

Ultime calcio Napoli – Luciano Spalletti ha rilasciato alcune dichiarazioni al termine di Napoli-Ascoli, a Canale 8. Ecco quanto ha detto:

Spalletti dopo Napoli-Ascoli

“E’ un test importante, perché con il rientro dei nazionali in campo. Ho visto delle buone giocate e questo è incoraggiante. Contro queste squadre inferiori c’è sempre il rischio di prendere imbarcate, invece ho visto buone giocate e voglia di attaccare sempre.

Non è un calcio statico, ormai, ma di movimento: per questo si prendono spazi per andare a creare linee di passaggio e se una volta attacco a destra e esce il terzino destro, stesso discorso accade sulla fascia sinistra.

Bisogna aumentare ritmo, velocità e giocate di qualità . Serve maggior fiato per stare nella metà campo avversaria. Devono aumentare le giocate di qualità, con più fiato si è più lucidi.

Insigne? Per noi è un riferimento importante, non a caso è il capitano della squadra e il beniamino del pubblico. E’ un giocatore a cui Gesù gli ha dato la possibilità di interpretare prima quel che sarà la giocata poi. E’ uno di quelli che vede dove non guarda, dà seguito a questi palloni in profondità senza dirgli da che parte passare, lo vede da solo.

Lavoro con Meret? Ce lo chiedono i nostri tifosi, il ‘Sarò con te’: facciamo tutto e siamo a disposizione, perché tutti insieme siamo più forti”.

 

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Napoli-Ascoli 2-1, il commento della società: “5 su 5, bene la prima con i campioni d’Europa”

Confermati i contatti tra Napoli e Reinildo: la volontà è di giocare in serie A

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Covid: Gay Pride Londra cancellato per secondo anno di fila

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *