Spezia-Napoli, la Digos vorrebbe identificare gli artefici degli scontri

napoli spezia scontri
   

Il Secolo XIX riporta qualche altro dettaglio riguardo gli scontri avvenuti durante il match tra Spezia e Napoli.

Si continua a parlare degli scontri tra i tifosi dello Spezia e quelli del Napoli avvenuti la scorsa domenica allo Stadio Alberto Picco. Ad intervenire sulla questione è stato il Secolo XIX, che riporta un ulteriore retroscena sulla vicenda.

Secondo quanto riportato sarebbe intenzione della Digos identificare i tifosi del Napoli artefici di tali episodi:

“Dopo il fischio finale della gara si sono verificati scontri durissimi tra le due tifoserie e la polizia nel quartiere Pegazzano, situato nelle immediate vicinanze dello stadio: si tratta probabilmente dell’episodio più grave della giornata in cui un ultrà partenopeo ha perso le falangi di tre dita per lo scoppio di un petardo, gli abitanti della zona hanno filmato dai palazzi scene di guerriglia urbana. Anche in questo caso sono stati acquisiti video e testimonianze. Infine, gli stessi inquirenti stanno lavorando alla ricostruzione di alcuni tafferugli accaduti ancora prima dell’inizio della partita che vedono coinvolti tifosi azzurri arrivati nell’esterno levante ligure a bordo di furgoni e monovolumi.”

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI  CLICCA QUI

Calciomercato, Napoli su Gollini: la situazione attuale

Zielinski vuole il Napoli, la conferma: “Il prossimo anno mi riscatterò”

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Duello a distanza tra Salvini e Letta sul fisco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Installa la Web App di ForzAzzurri

Installa
×