TOP & FLOP, Bologna-Napoli il migliore ed il peggiore azzurro in campo

   
Napoli
   

A Bologna di scena la 38esima e ultima giornata di campionato.
Bologna-Napoli.
Da questo match che non ha più nulla da chiedere alle due compagin, viene fuori un pirotecnico 3-2 in favore dei rossoblu.

PRIMO TEMPO

Mihajlovic deve fare i conti con le assenze di Sansone e Poli, sostituti da Santander con Palacio a sinistra e Dzemaili; Ancelotti si affida a Luperto al posto dello squalificato Koulibaly e schiera dal 1′ Younes e soprattutto il grande ex Verdi. Ed è dello stesso Verdi il primo tiro della partita all’8′: la conclusione, arrivata dopo un bello scambio con Insigne, si spegne sul fondo. Napoli più attivo in avvio, Bologna più guardingo. Al 13′ ci prova Insigne con un conclusione a giro che finisce alta sopra la traversa, al 20′ tocca a Milik rendersi pericoloso con un colpo di testa che termina fuori di poco. I padroni di casa però crescono minuto dopo minuto e infilano un’occasione dopo l’altra: al 27′ un colpo di testa di Santander lambisce la traversa, poi Karnezis è bravo su Pulgar e bravissimo su Lyanco. La chance più clamorosa ce l’ha Orsolini, che raccoglie di testa un chirurgico cross di Palacio e sfiora il palo. Al 43′ alla fine il Bologna passa: ancora cross di Palacio da sinistra e stavolta Santander, perso da Luperto, svetta in area e infila Karnezis. Due minuti e arriva il raddoppio: Santander lancia Dzemaili in contropiede, il sinistro dello svizzero è preciso nell’angolo dove Karnezis non può arrivare.

SECONDO TEMPO

L’inizio della ripresa è di marca Napoli, con Milik che impegna subito Skorupski e poi sfiora il palo alla destra del portiere connazionale. Younes e Insigne si scambiano le posizioni e la difesa dei rossoblu soffre l’intraprendenza del tedesco sulla corsia sinistra. Da quella parte fa male Ghoulam che al 58′ raccoglie un’imbeccata di Ruiz e realizza il suo primo gol stagionale. Il Bologna protesta per un intervento di Albiol su Palacio che però il VAR giudica regolare. Tempo di cambi per il Napoli: fuori i deludenti Insigne e Verdi – applaudito dai suoi ex tifosi – e dentro Mertens e Callejon. È il belga a pareggiare i conti al 78′, sfruttando un assist di Younes nell’area piccola e proseguendo la propria tradizione positiva contro i felsinei. Il Bologna si disunisce in fase difensiva e i partenopei provano ad approfittarne ma Zielinski viene fermato dal palo. Quando la partita sembra avviata verso il pareggio Santander piazza la zuccata vincente che sorprende Karnezis e regala 3 punti al Bologna.

TOP
Ghoulam è il top per il Napoli, partita di sacrificio e applicazione per l’algerino che riapre il Match. Spinge continuamente sulla sinistra proprio come vuole Ancelotti.
Si candida a un ruolo da protagonista nella prossima stagione.

FLOP
Luperto è il flop per questa partita, perde Santander in occasione del primo gol.
Distratto anche nel terzo gol dei felsinei.

GIANNI CARRELLA

Leggi anche :

Ghoulam sceglie Napoli e rinuncia alla Coppa d’Africa: si presenterà a Dimaro

SPAL-Milan streaming e tv, dove vedere la 38a giornata Serie A

Bologna-Napoli 3-2, le pagelle: Mertens e Callejon cambiano la gara, 3 azzurri disastrosi

Mihajlovic a Sky: “Grande impresa, a questa squadra mancava intensità, per il futuro parlerò con la società”

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *