TOP & FLOP GIOVANILI NAPOLI- La rivincita di Saurini, la doppia “P” dell’Under 17, la tenuta dell’Under 16 su, il mal di trasferta dell’Under 15 giù. Il meglio e il peggio del 4-5 marzo

   

Top & Flop Giovanili Napoli: la copertina questa settimana spetta sia all’allenatore della Primavera Saurini, che agli attaccanti Palmieri e Pirone

Puntuale come una cartella esattoriale, ma speriamo più gradevole di quest’ultima, torna come ogni martedì la rubrica Top & Flop Giovanili Napoli che si occupa dell’analisi delle partite delle quattro formazioni giovanili partenopee. Se la scorsa settimana si erano registrate due vittorie su quattro sfide (clicca qui per TOP & FLOP GIOVANILI NAPOLI 25-26 febbraio), nell’ultimo week end i punti ottenuti sono esattamente gli stessi. Ma andiamo nello specifico a visualizzare cosa abbiamo gradito di più e cosa è stato apprezzato di meno.

TOP OF THE WEEK

  • LA RIVINCITA DI SAURINI. La Primavera del Napoli con la vittoria sul campo dello Spezia (clicca qui per articolo) continua ad essere agganciata al treno delle pretendenti ai play off, in una classifica del girone A che è spaccata in tre. La capolista Lazio fa corsa a sè, sei squadre col gli azzurri all’ultimo posto in sei punti a lottare per la fase finale, e infine altre sette formazioni che non hanno nulla da chiedere a questo campionato. Questa volta i meriti vanno tutti a lui mister Giampaolo Saurini che, dopo essere stato sommerso da un mare di critiche nelle scorse stagioni, ha fatto crescere il gruppo anche con delle scelte non facili da prendere. MAESTRO…
  • LA DOPPIA “P” DELL’UNDER 17. Bella vittoria degli azzurrini che contro il fanalino di coda Avellino si scatenano andando a bersaglio ben sei volte (clicca qui per rileggere il live). Ad emergere in questo festival del gol sono i due attaccanti Palmieri, autore di una tripletta, e Pirone che ha gonfiato due volte la rete (clicca qui per Giovani Talenti) oltre all’ormai consacrato Labriola che è diventato a tutti gli effetti il nuovo leader della squadra. Dopo esserci lamentati a lungo dell’assenza di un centravanti vero potremmo aver trovato addirittura due “bocche da fuoco”, che dovranno però riconfermarsi in partite più complesse, a partire dalla sfida sul campo della TernanaTENNISTI MANCATI!!!
  • LA TENUTA DELL’UNDER 16. I ragazzi di Vincenzo Marino potevano crollare dopo aver subito il pareggio sul campo del Frosinone e ancor di più dopo essere rimasti in 10 uomini per l’espulsione di Caiazzo (clicca qui per articolo). Ma in realtà stavolta gli azzurrini non crollano, controllano senza alcuna sofferenza l’offensiva avversaria e anzi hanno anche l’occasione per fare il colpaccio. Forse sarebbe stato troppo, fatto è che il pareggio in trasferta rimane preziosissimo per il Napoli che però la settimana prossima dovrà non cedere il passo al forte Benevento che intanto si è avvicinato pericolosamente in classifica ai partenopei. ASTUTI!!!

FLOP OF THE WEEK

  • IL MAL DI TRASFERTA DELL’UNDER 15. Solo un girone fa raccontavamo di un’ Under 15 che in casa era molto impacciata e lontano dalle mura amiche “spietata” avendole vinte praticamente tutte. Nel girone di ritorno invece in quattro trasferte gli azzurrini hanno raccolto 3 pareggi e una sconfitta con una sola rete all’attivo e, in un girone particolarmente equilibrato, il 2-0 subito dal Frosinone (clicca qui per articolo) pesa davvero tanto e mette seriamente a rischio non solo la conquista del secondo posto, ma addirittura l’accesso alla fase finale. E domenica altro scontro diretto in trasferta sul campo del Benevento, avversario contro cui probabilmente neanche un pareggio potrebbe andare bene per sentirsi al sicuro. SAUDADE…

Marco Lepore

Marco Lepore

Laureato in Economia Aziendale presso l'Università Federico II dal 2005, ho intrapreso questo percorso da 06/2015. Il principio a cui mi ispiro è: "stay hungry, stay foolish".

View all posts by Marco Lepore →