TOP & FLOP – Sassuolo-Napoli, il migliore ed il peggiore azzurro in campo

 
 
Napoli
   

Pari esterno per il Napoli sul campo del Sassuolo. Carlo Ancelotti lancia un Napoli inedito in vista della gara di ritorno di Europa League in casa del Salisburgo. Resteranno fuori dal rettangolo di gioco, Zielinski, Fabian Ruiz e Callejon.

Ritmi blandi in avvio di gara e pochissime emozioni in tutto il primo tempo sia da una parte che dall’altra. Pochi gli episodi da segnalare. Salvataggio di Demiral su Mertens al 9′, il belga si avvia in solitaria verso la porta neroverde ma, in scivolata, Demiral gli sposta la palla. Al 22′ va vicino al vantaggio il Sassuolo con un bel tiro a giro di Boga che termina di poco a lato. Alla mezz’ora si vedono gli azzurri sotto porta con Insigne e Verdi. Il talento di Frattamaggiore non conferisce la giusta angolazione all’assist fornito da Ounas al centro dell’area, mentre l’ex Bologna da buona posizione la calcia alta.

Parte la ripresa ed Ancelotti concede riposo a Chiriches che non ha ancora nelle gambe due match consecutivi. Giovedì sarà protagonista a Salisburgo. Male gli azzurri che si fanno sorprendere da Berardi al 52′. L’attaccante trova la deviazione giusta (dopo oltre un anno su azione) dopo un’azione confusa in area di rigore in cui la difesa azzurra non è apparsa attenta. Timida la reazione del Napoli, al 58′ Koulibaly impatta male da calcio d’angolo e la spedisce a lato. Mischia le carte Ancelotti al 66′, dentro Younes per Verdi e Milik per Ounas. Il polacco trova subito una palla giocabile da un cross di Ghoulam ma la deviazione di testa viene bloccata da Pegolo. Ci prova dalla distanza Diawara al 75′, il Napoli trova ancora un calcio d’angolo. Il pareggio del Napoli arriva al minuto 86. E’ il capitano Lorenzo Insigne a chiudere una bella azione tra Younes e Ghoulam, complice anche l’errore in disimpegno di Magnanelli. I cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro non cambiano le sorti della gara. 1-1 al Mapei stadium.

TOP – Insigne

Non è stata una partita da ricordare per gli azzurri stasera, una nota di merito va espressa per Allan, perennemente in guerra ma la medaglia di TOP è assegnata ad Insigne. Il suo gol è sembrato facile, il classico tiro a giro sul secondo palo ma va evidenziato sia il tempo di esecuzione che la difficoltà. La palla è passata in mezzo a due avversari ben piazzati. Preciso!

FLOP – Mertens

Nulla da rimproverare sul piano dell’impegno e della tenacia. Serve i compagni e non si risparmia nei rientri in copertura. Nonostante ciò al belga non riesce ciò che in passato gli riusciva senza stare a pensarci troppo, buttarla dentro da qualsiasi posizione. Ombra di se!

Mario Scala

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 
Mario Scala

About Mario Scala

Sono nato a San Giorgio a Cremano(NA) il 19/11/1983. Ho frequentato l'ITIS Alessandro Volta e nel 2002 diventato perito informatico. Nel 2006 ho conseguito la laurea breve in "Scienze organizzative e gestionali ad indirizzo marittimo e navale". Risiedo attualmente in provincia di Massa Carrara. Fino a che avrò 36°C in corpo FORZA NAPOLI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *