Top & Flop – Spezia-Napoli: il migliore ed il peggiore azzurro in campo

Spezia-Napoli

Spezia-Napoli: gli azzurri trionfano al Picco e portano a casa tre punti essenziali.

Annata piena di emozioni per gli azzurri di Luciano Spalletti che terminano in bellezza la stagione: con la terza vittoria consecutiva, l’approdo in Champions League e a pochi punti dalla capolista.

Primo tempo

Inizia Napoli-Spezia! Primo pallone gestito dai padroni di casa che duellano con il Napoli ad alta intensità. Ci pensa, però, Matteo Politano a rivoltare la situazione in campo, partendo dalla fascia destra e seminando svariati avversari, esplode in un sinistro incredibile che trova la rete del vantaggio! Dunque, azzurri in vantaggio al Picco dopo soli quattro minuti. Prosegue il pressing del Napoli, che gestisce palla con fiducia ed arriva Elmas che cerca Petagna, ma il passaggio è poco preciso e Provedel blocca senza problemi. Spezia alla ricerca di fiducia avanza con Antiste, che prova ad arrivare sul fondo per inserire la palla al centro, ma la difesa partenopea interviene stroncando l’azione. Caos sugli spalti, l’arbitro Marchetti è costretto a sospendere per alcuni minuti la partita a causa di una rissa tra tifoserie. Allenatori e giocatori si avvicinano ai rispettivi sostenitori per cercare di placare gli animi. Al 14′ la ripresa del match è vantaggiosa per il Napoli, che parte con un’ottima idea di Politano, che dalla destra inserisce palla al centro per Petagna che non riesce a girarsi. C’è Zielinski pronto che calcia e trova il secondo gol! Ancora vantaggio per il Napoli. Avanza lo Spezia, con un coraggioso Agudelo che piazza il sinistro da fuori area, ma il tiro è debole e Meret para prontamente. Ci provano ancora i padroni di casa, che cercano il possesso palla imponendosi in campo, ma inciampano in Elmas che guadagna un calcio di punizione da centrocampo. Dunque ricomincia alto il pressing azzurro, ancora con Elmas che riesce a gestire una buona palla, tentando la conclusione, ma la difesa avversaria interviene tempestivamente. Ottimo passaggio di Petagna per Demme in area avversaria, il centrocampista interviene al momento giusto e trova la terza rete! Adesso il Napoli si gode il vantaggio di tre gol. Tuttavia, questo non basta per scoraggiare Verde, che si incarica di provare a cercare il vantaggio, calciando forte ma trova la traversa. Si fa ancora strada lo Spezia per cercare di riaprire la partita, con Verde dalla bandierina per Kiwor, che riesce a piazzare il pallone e lo indirizza verso Erlic che vicinissimo a Meret, prova a tirare in porta di testa, ma non riesce a trovare il gol. Non resta a guardare Rey Manaj, che riesce ad insaccare di testa alle spalle di Meret, grazie ad un cross utile di Verde, ma il gol viene annullato da Marchetti a causa del fuorigioco da parte della punta centrale. Fiducioso lo Spezia continua il pressing, provando a riaprire il match e cercando di mettere in difficoltà gli ospiti. Saranno dieci i minuti di recupero in questa prima fase di gioco, che inizia con un ottimo calcio di punizione per il Napoli, con Ghoulam che prova il passaggio per i compagni, ma la difesa dello Spezia interviene subito prolungando in angolo. Ancora Ghoulam sul corner, che mette in mezzo ma Provedel allontana e fa ripartire i suoi in contropiede. Contatto di Verde al limite dell’area, protestano i giocatori dello Spezia, ma Marchetti non concede nulla e fa proseguire il match. Si inoltra Ghoulam che si fa vedere sempre più spesso cercando di rendersi utile per la squadra, ma il cross impreciso rende giustizia a Provedel che blocca all’istante. Agudelo sfrutta una buona occasione, riuscendo a sfilare la palla a Juan Jesus, provando a calciare dal limite dell’area ma scivola al momento della battuta. Giallo per Rey Manaj dopo aver allontanato rabbia il pallone e l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. Termina così il primo tempo di Spezia-Napoli, con il vantaggio dei partenopei per 0-3.

Secondo tempo

Inizia il secondo tempo tra Spezia-Napoli, avanzano velocemente i padroni di casa con Verde alla ricerca di Manaj, ma la difesa del Napoli non si fa trovare impreparata. Si piomba in area avversaria Amian che si alza più di tutti ma non trova la rete. Nuove proteste da parte dello Spezia, a causa di un altro contatto al limine, questa volta su Manaj, ma Marchetti fa proseguire ancora una volta. Un brutto fallo di Matteo Politano gli fa guadagnare il giallo e dunque è calcio di punizione per lo Spezia: con Verde sul punto di battuta, che cerca un compagno ma la difesa azzurra allontana. Continua il pressing dei padroni di casa per riaprire la partita, ma per il momento il Napoli non lascia spiragli. I partenopei con calma e buona gestione della palla, provano a controllare in questa fase per cercare di congelare il risultato. Tuttavia non basta, e con un calcio di punizione dalla trequarti, ci pensa Ghoulam alla ricerca di Petgana, ma Erlic lo anticipa e allontana. Nuovo giallo per il Napoli, questa volta è per Ghoulam che interviene in ritardo su Verde. Persiste lo Spezia, con Ferrer che crossa col destro sul secondo palo, percepisce Maggiore che tira di testa ma non riesce ad insaccare. Ritorna a farsi sentire l’attacco del Napoli, con Zanoli che serve Demme che prova a concludere, ma viene murato. Entra velocemente in partita Osimhen, che tenta il tiro ma viene deviato dalla difesa avversaria. Dunque è calcio d’angolo per il Napoli, con Ghoulam che batte corto per Insigne che prova il destro a giro, ma la difesa dello Spezia blocca. Riparte in contropiede lo Spezia, che riesce a guadagnare il vantaggio con Manaj, che entra in area e prova il destro, ma la palla finisce troppo in alto. Buono l’esordio per Marfella, che riesce a stroncare l’azione di Salcedo che prova il tiro di testa. Osimhen prende l’iniziativa e parte in contropiede entrando in area, ma Amian non lascia spazi per calciare e aiuta i suoi a recuperare palla. Senza indugio avanza Verde, che arriva al limite e trova la combinazione giusta per servire Manaj, che calcia ma trova la traversa. Prova la conclusione da lontano Anguissa, ma il destro è debole e non trova esito positivo. Finisce così Spezia-Napoli, con la vittoria degli azzurri per 3-0.

Top Koulibaly

Performance degna di nota per Kalidou Koulibaly: attento e preciso in quasi tutte le occasioni, eccetto sul traversone di Manaj. Tuttavia rimane un muro invalicabile per l’attacco dello Spezia che fatica a superarlo.

Barbara Marino

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI  CLICCA QUI

Calciomercato: dopo Kvaratskhelia, spunta Bernardeschi a zero

Alvino: “Non è arrivata nessuna offerta per Koulibaly”

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Esercitazioni Nato in Sardegna: centinaia a corteo protesta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.