Top&Flop – Juventus-Napoli, il migliore ed il peggiore azzurro in campo per ForzAzzurri.Net

Napoli
   

Il migliore ed il peggiore azzurro in Juventus-Napoli

Impresa epocale degli azzurri all’Allianz Stadium. Termina infatti 0-1 Juventus-Napoli, il big match della 34esima giornata di campionato. Dominio assoluto da parte della squadra di Maurizio Sarri in terra sabauda. Azzurri che mostrano aggressività e determinazione sin dalle prime battute mettendo in atto un pressing asfissiante che non consente alla Juventus di uscire dalla propria metà campo. Nella prima frazione di gioco i bianconeri si affacciano dalle parti di Reina solo con un calcio di punizione che Callejon devia pericolosamente sul palo. Poi è solo Napoli. Nella ripresa la squadra di Allegri non impensierisce gli azzurri che, con molta pazienza, tengono ritmo e pallino del gioco fino all’89esimo, quando Koulibaly con un’incredibile elevazione brucia la difesa bianconera ed infila Buffon per il gol vittoria.

TOP – Koulibaly

Con il gol vittoria all’Allianz Stadium, a un minuto dalla fine, Kalidou entra nella storia del Napoli con la stessa “cazzimma” con cui ha bruciato tutti sul tempo, si è alzato fino al secondo piano, ed ha cercato di strappare dal petto della vecchia signora quello scudetto che da sei anni a questa parte proprio non vuol saperne di venire via. Ma attenzione, l’apporto del gigante senegalese non si limita al gol. Il suo avversario diretto, un certo Higuain, è stato praticamente annullato in ogni zona del campo. Mostruoso!

FLOP – Mertens

Premessa: una sfida così importante si vince solo se in una squadra di undici elementi tutto funziona nel modo giusto. E se il Napoli ha battuto la Juventus, dominando, è proprio per questo motivo. Ma Dries Mertens appare palesemente stanco ed ha disputato l’ennesima gara sottotono. Il belga non riesce più a dare profondità alla squadra e quei suoi colpi magici hanno praticamente smesso di essere una piacevole costante. Stretto dai due centrali bianconeri, non punge e non si rende mai pericoloso. Esce dal campo con appena 15 tocchi effettuati. Chi l’ha visto?

Carmine Gallucci

360 gradi è l'angolazione minima con cui osservo il mondo. Twitter: @CarmineGallucci

View all posts by Carmine Gallucci →