Top&Flop – Napoli-Venezia: il migliore ed il peggiore azzurro in campo

napoli venezia

Il Napoli inaugura il campionato con una vittoria, battendo il Venezia per 2-0.

Il campionato di Serie A è finalmente ricominciato ed il Napoli ha sfidato il Venezia in casa propria. Allo Stadio Diego Armando Maradona la gara termina 2-0 a favore dei padroni di casa: per il Napoli dunque il campionato inizia con il piede giusto. La rubrica Top&Flop targata ForzAzzurri propone un breve riassunto della partita e con esso la scelta sia del migliore sia del peggiore giocatore del Napoli in campo.

Primo tempo

Nei primi minuti della gara il Napoli si mostra subito propositivo: dopo soli tre minuti gli azzurri guadagnano un calcio di punizione che viene calciato da Insigne, ma la difesa avversaria riesce ad allontanare il pericolo. Al minuto numero 5 il capitano ci riprova, questa volta la sua punizione fa guadagnare un calcio d’angolo al Napoli, ma nulla di più. Al minuto numero 7 Victor Osimhen prova a rubare palla al portiere del Venezia, senza però riuscirci. L’attaccante nigeriano non si arrende ed al 14° minuto ci prova con un tiro centrale che viene però bloccato dal portiere Maenpaa. Poco dopo quest’ultimo si mette nuovamente in mostra mettendo in angolo un tiro di Insigne. La situazione degli azzurri cambia al minuto 23, quando l’arbitro espelle Victor Osimhen a causa di una manata nei confronti di Heymans. Come se non bastasse Piotr Zielinski abbandona il campo al 34° minuto per un problema muscolare; dunque al suo posto entra in campo Eljif Elmas.

Secondo tempo

La ripresa inizia con un ammonizione per Luciano Spalletti a causa della proteste. Al minuto 52 Fabian Ruiz ci prova con una conclusione da fuori area, intercettata però da Ceccaroni. Al minuto 55 Gianluca Aureliano concede un calcio di rigore al Napoli, poiché Mattia Caldara intercetta un pallone con il braccio. Lorenzo Insigne però non trova la rete fallendo dal dischetto. Cinque minuti dopo la scena si ripete: il difensore Ceccaroni prende un pallone con il braccio, Aureliano fischia il penalty a favore degli azzurri e questa volta il capitano non fallisce. Al minuto 62 il Napoli sblocca la gara. Al minuto 68 il Venezia si rende pericoloso con l’attaccante Francesco Forte, che colpisce il palo esterno; il Napoli però reagisce e viene ripagato: al 73° minuto ci pensa Elmas a siglare il 2-0 approfittando di un rimpallo ad egli favorevole. Nei minuti finali il Venezia si rende pericoloso ancora con Francesco Forte: al minuto 82 l’attaccante tenta di riaprire la gara con un colpo di testa, ma a sventare l’azione ci pensa Alex Meret. L’arbitro fischia la fine del match dopo aver concesso tre minuti di recupero, risultato finale: 2-0.

Top – Eljif Elmas

Il migliore della squadra azzurra è certamente Eljif Elmas. Il macedone è partito dalla panchina a si è fatto trovare pronto quando ha dovuto sostituire in campo Piotr Zielinski. Per ora il centrocampista sta soddisfacendo le aspettative in lui riposte, dimostrandosi pericoloso ogni qual volta ha il pallone tra i piedi. È proprio lui a mettere un punto definitivo alla sfida segnando la rete del 2-0.

Flop – Fabian Ruiz

Il giocatore più deludente è stato invece Fabian Ruiz. Da apprezzare assolutamente le occasioni in cui ha provato a farsi vedere, ma nessuna azione effettuata dallo spagnolo è stata pericolosa. Il centrocampista inoltre si è dimostrato sofferente numerose volte quando gli avversari erano su di lui.

Maria Marinelli

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Napoli-Venezia, Spalletti: “Inizio lento, Insigne merita la fascia da capitano”

Importante iniziativa dei tifosi del Napoli

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Talebani, non saremo hub droga e non ospiteremo terroristi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.