UNDER 15- Juventus TRICOLORE, grazie anche a tre talenti strappati alla Campania: ecco di chi si tratta!

Under 15

Under 15- Nella serata del 16 giugno la Juventus riconquista, dopo 19 anni, lo scudetto nella categoria Under 15 A e B.

Ore 22:05 del 16 giugno 2017: allo stadio “Manuzzi” di Cesena la Juventus batte l’Inter 2-0 (clicca qui per rileggere la diretta live). Dopo ben diciannove anni i bianconeri diventano Campioni d’Italia, succedendo all’Atalanta che nella passata stagione ha sconfitto la Roma (clicca qui).

Dal portiere Girelli al centrocampista Brentan, passando per Franco Tongya, Zanchetta e Poppa in molti, qualche ora fa, hanno alzato la Coppa del Tricolore, ma c’e’ stata tantissima soddisfazione anche per tre giovani prospetti bianconeri di origine campana. Stiamo parlando di Cavallo, Riccio e Spina, tutti classe 2002.

Cavallo Carlo è un attaccante mobilissimo, ieri sera con la maglia n. 11 ha messo in difficoltà la difesa interista in qualche occasione, mostrando buona tecnica e grande dinamicità. Cavallo è cresciuto nelle ultime stagioni nella scuola calcio San Vincenzo Pallotti a Mugnano (Napoli) dove la Juventus, prima lo ha monitorato, poi portato su a Torino credendo nelle sue qualità. Autore di svariate reti in regular season, il giovane bomber si è subito calato nella realtà bianconera al primo anno in Under 15.

Riccio Alessandro è un centrale difensivo, tra i più schierati in campionato da mister Bovo. Cresciuto nella scuola calcio Sport Village Academy di Villaricca, già ad aprile 2016 Riccio si è messo in mostra nel Torneo delle Sirene a Sorrento in prova con i Giovanissimi. Probabilmente è stato proprio in quell’occasione che lo scouting bianconero si è definitivamente convinto delle sue indubbie qualità e ne ha curato il trasferimento a Torino. Al primo tentativo è diventato già campione d’Italia. Ieri sera non è partito titolare, ma negli ultimi 20 minuti mister Bovo lo ha gettato nella mischia, stante i continui attacchi interisti, e l’ex Academy Villaricca con la n. 20 non ha tradito le attese. Deciso e determinato è riuscito, come un vero muro difensivo, a non farsi intimidire da Simic e compagni salvando il risultato per tre volte in pochi minuti.

Spina Raffaele, anch’egli difensore classe 2002. Lo avevamo lasciato nella scorsa stagione sotto età titolare nelle ultime gare col Napoli Under 15, eliminato dal Vicenza agli Ottavi di Finale. Nelle settimane successive Spina ha scelto la Juventus rinunciando a firmare con la società azzurra, una decisione probabilmente sofferta che lo ha ripagato alla grande già al primo anno in quanto anche lui, come Riccio, Mosagna ed altri, è stato protagonista di una super prestazione nella finalissima respingendo le avanzate offensive dell’Inter. Risultato? Scudetto sulla maglia e tanti saluti alla Campania! 

La Juventus “blinda” i suoi gioielli strappati alla Campania nella passata stagione con il chiaro intento di raggiungere risultati importanti anche nel prossimo campionato con la categoria Under 16: con la coppia difensiva Riccio-Spina e un bomber come Cavallo a Torino si può!!!

Piero Vetrone