Pubblicato il: 16 Ottobre 2016 alle 4:50 pm

UNDER 16- Onda e Mancino ci provano ma l’Ascoli nel finale agguanta il pareggio

under 16

Under 16 Benevento: la squadra di mister Bovienzo era impegnata questo pomeriggio contro l’Ascoli. Calcio d’inizio ore 15:00 presso l’Antistadio “Imbriani”

Si sono affrontate questo pomeriggio Benevento ed Ascoli nella sfida valida per la sesta giornata del campionato Under 16 A e B. I giallorossi alla vigilia occupavano la settima posizione con 8 punti in classifica mentre i marchigiani erano in decima con 5 punti.

Match per il Benevento che parte subito in salita perchè sono proprio gli ospiti a passare in vantaggio con Mercuri ma i giallorossi non si perdono d’animo ed è bravo poco dopo Arturo Onda a sfruttare un ottimo cross e pareggiare con un bel tiro. Per il giallorosso (ex Casertana) è il primo gol in campionato. La prima frazione di gioco under-16-ben-asc-90termina 1-1.under 16

Nella ripresa le due squadre cercano di alzare il ritmo alla ricerca del vantaggio ma è il Benevento che schiaccia di più sull’acceleratore. I sanniti prima si vedono annullare una rete di Carmine Pisano per un presunto fallo di mani, poi al 58′ finalmente trovano il 2-1 con una splendida punizione di Gaetano Mancino che realizza dalla distanza. Bella l’esecuzione del classe 2001 che riceve i meritati abbracci dai compagni. Passano pochi minuti e piove sul bagnato in casa giallorossa perchè l’arbitro espelle il roccioso difensore centrale Michele Peluso. A questo punto è l’Ascoli che prende coraggio, galvanizzato dall’uomo in più colpisce prima una traversa con un tiro scoccato centralmente dai 20 metri e poi trova il pareggio con Marini che calcia a rete in area giallorossa, a seguito di una mischia. Successivamente si scaldano un po’ gli animi in campo e vengono allontanati dal direttore di gara sia mister Bovienzo del Benevento che il massaggiatore, probabilmente per proteste. Non succede più niente fino alla fine e l’arbitro dopo qualche minuto di recupero decide che può bastare.

Termina 2-2 la gara tra Benevento e Ascoli ma giallorossi hanno giocato per quasi tutto il secondo tempo con un uomo in meno e si sono visti annullare ad inizio ripresa una rete per fuorigioco. Merito all’Ascoli che ci ha creduto fino alla fine ed ha strappato un punto d’oro nel fortino dell’ “Imbriani”. Il Benevento sale a 9 punti e si piazza al centro classifica, i marchigiani lasciano i bassifondi della classifica.

Piero Vetrone