AIC, il vicepresidente: “Bisogna tutelare la salute dei giocatori”

Il vicepresidente dell’Aic avanza un’ipotesi sugli orari

Umberto Calcagno, vicepresidente dell’AIC, ha rilasciato alcune dichiarazioni al programma La politica nel pallone. Ecco quanto dichiarato: “Sono stati fatti dei passi avanti, segno che il problema c’era e si è cercato di risolverlo: evitare di giocare con il caldo pomeridiano era una proposta costruttiva per tutelare la salute degli atleti, reduci da un lungo periodo di inattività e che dovranno oltretutto affrontare un calendario molto compresso. È interesse di tutti la tutela della salute di chi va in campo, anche a salvaguardia dello spettacolo. È stato un periodo molto difficile  le cose che si dicevano un giorno venivano smentite il giorno seguente, ma non per colpa di qualcuno in particolare, ma per un virus sconosciuto che ha generato molte incertezze. Credo comunque che, al di là della diversità di vedute tra le varie componenti calcistiche, oggi il nostro mondo si sia ricompattato, tutti si sono messi a remare dalla stessa parte e i risultati si vedono. Non tutti i problemi sono stati risolti e continueremo a lavorare per trovare insieme le soluzioni adeguate”.

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Calciomercato, Tsimikas principale obiettivo. Si allontana Emerson Palmieri

Ufficiale-Arriva il calendario della Serie A. Napoli in campo il 23 a Verona

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Simona Ventura e la dedica alla figlia Caterina che compie 14 anni: “Orgogliosa di te”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *