ARBITRI&ARBITRI – Designato Damato per Napoli – Lazio

   

Sarà Antonio Damato di Barletta l’arbitro designato per dirigere la sfida Napoli – Lazio, in programma domenica alle 20:45 allo stadio San Paolo, partita valevole per la 4° giornata del campionato di Serie A.

Il direttore di gara sarà coadiuvato dai due assistenti Lorenzo Manganelli di S. Giovanni Valdarno e Filippo Meli di Parma, designato il signor Alessandro Costanzo di Orvieto come quarto uomo. Designati come assistenti di porta Massimiliano Irrati di Pistoia e Renzo Candussio di Cervignano del Friuli.

Di professione avvocato, esordisce in Serie A il 10 dicembre 2006 dirigendo Catania – Udinese 1-0 e da allora ha raccolto 146 presenze nella massima serie e 39 presenze in Serie B con un bilancio di 88 vittorie interne, 39 pareggi e 58 vittorie esterne.

Dopo cinque anni in Serie C, nel 2006 è promosso alla CAN A-B.

L’1º gennaio 2010 è nominato arbitro internazionale, fa il suo esordio nelle qualificazioni a Euro 2012 dirigendo Grecia – Lettonia.

Ha all’attivo col Napoli venticinque precedenti con un bilancio di 10 vittorie, 7 pareggi e 8 sconfitte tra A, B, C1 e Coppa Italia.

Eppure è un arbitro che ai tifosi del Napoli evoca ricordi non positivi. Ce ne sono due in particolare non poco ‘fortunati’ e ricchi di polemiche. Uno riguarda la contestata direzione in Sambenedettese – Napoli, dove non convalida un regolarissimo gol del ‘Pampa’ Sosa, errore che gli costa la promozione alla Can B.

L’altro riguarda la sconfitta con l’Udinese nel febbraio del 2010. Gli azzurri erano lanciatissimi in una lunga serie di risultati positivi (ben quindici, ndr) e furono fermati da un rigore inesistente su Asamoah e a fine primo tempo dall’espulsione di Maggio che, dopo essere stato atterrato in modo netto in area di rigore, oltre a non beneficiare del penalty rimediò un secondo cartellino giallo, e quindi rosso, per simulazione. Un arbitraggio disastroso che scatenò molte polemiche mandando la dirigenza partenopea su tutte le furie.

Altre polemiche per Damato arrivarono dalla capitale, sponda giallorossa. Dopo un imbarazzante arbitraggio in Roma – Inter, un portale romano rivelò che nel gennaio del 2002 il quotidiano Repubblica pubblicò nell’edizione di Bari una lunga intervista all’esordiente arbitro nell’allora C1 dove raccontava la sua passione per l’Inter e per Cassano. clicca qui

Per l’assistente Manganelli il bilancio é di 9 vittoria, 5 pareggio e 1 sconfitta, mentre con il signor Meli 3 vittorie, 2 pareggi e nessuna sconfitta.

Con il sig. Costanzo, in veste di 4° uomo, il Napoli ha un bilancio di 2 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta.

QUESTO IL DETTAGLIO DEI PRECEDENTI DEL SIG. DAMATO:

19 settembre 2004: Fermana – Napoli 2-0 (Serie C)

20 novembre 2005: Chieti – Napoli 1-2 (Serie C)

19 febbraio 2006: Juve Stabia – Napoli 3-1 (Serie C)

30 gennaio 2005: Napoli – Virtus Lanciano 4-1 (Serie C)

29 maggio 2005: Sambenedettese – Napoli 1-1 (Playoff Serie C)

19 dicembre 2006: Napoli – Brescia 3-1

22 marzo 2008: Reggina – Napoli 1-1

7 dicembre 2008: Napoli – Siena 2-0

17 maggio 2009: Napoli – Torino 1-2

31 ottobre 2009: Juventus – Napoli 2-3

7 febbraio 2010: Udinese – Napoli 3-1

26 settembre 2010: Cesena – Napoli 1-4

20 marzo 2011: Napoli – Cagliari 2-1

23 Aprile: 2011 Palermo – Napoli 2-1

21 settembre 2011: Chievo – Napoli 1-0

22 gennaio 2012: Siena – Napoli 1-1

2 settembre 2012: Napoli – Fiorentina 2-1

20 ottobre 2012: Juventus – Napoli 2-0

25 febbraio 2013: Udinese – Napoli 0-0

28 settembre 2013: Genoa – Napoli 0-2

19 gennaio 2014: Bologna – Napoli 2-2

29 ottobre 2014: Atalanta – Napoli 1-1

14 dicembre 2014: Milan – Napoli 2-0

4 marzo 2015: Lazio – Napoli 1-1 (Coppa Italia)

12 aprile 2015: Napoli – Fiorentina 3-0

Fabio Sorrentino

Fabio Sorrentino

Il Napoli è la mia unica fede

View all posts by Fabio Sorrentino →