Arsenal-Napoli, Insigne titolare al posto di Milik: i motivi della possibile scelta di Ancelotti

 
 
   

Arsenal-Napoli, Insigne titolare al posto di Milik?

Dopo più di un mese di stop Lorenzo Insigne è tornato in campo domenica scorsa nel match contro il Genoa. Solo mezz’ora di gioco per l’attaccante napoletano che si è ripreso dal doppoio infortunio muscolare. L’edizione odierna de ‘Il Mattino’ e quella de ‘Il Corriere dello Sport’, ipotizzano una maglia da titolare per Insigne già domani sera contro l’Arsenal. Vediamo cosa scrivono i quotidiani, a partire da Il Mattino:

“Il grande dubbio è lì in attacco. Mertens c’è, sia perché sta bene, meglio di tutti in questo momento nel reparto offensivo, sia per le sue caratteristiche ideali contro la difesa dell’Arsenal. Per l’altra maglia se la giocano testa a testa Milik e Insigne, con le quotazioni di Lorenzo in rialzo: queste le sensazioni emerse dall’allenamento di ieri, l’ultimo a Castel Volturno prima della partenza di oggi per Londra. Dopo la mezz’ora giocata contro il Genoa l’attaccante napoletano sta trovando maggiore brillantezza negli allenamenti anche se al momento non è ancora al top per reggere i novanta minuti. Sicuramente, però, la sua rimonta per un posto da titolare è partita, anche se poi la decisione di Ancelotti è destinata a protrarsi fino all’immediata vigilia della supersfida dell’Emirates”.

Come detto, anche secondo l’edizione odierna del Corriere dello Sport, Ancelotti starebbe pensando ad Insigne al posto di Milik in attacco:

“Insigne corre verso Londra. E d’accordo, sebbene in occasione delle prove tattiche andate in scena ieri al centro sportivo di Castel Volturno siano stati provati sia lui sia Milik al fianco di Mertens, la sensazione è che Carletto stia pensando seriamente di rilanciare Lorenzo dal primo minuto. Se Mertens è sicuro di giocare dall’inizio in virtù del momento di forma, e dei tre gol realizzati nelle ultime quattro partite, è sull’identità del partner che Carletto sta riflettendo. L’idea gradualmente più concreta, dicevamo, è che a scalare posizioni su posizioni sia Insigne. Il capitano che domenica è tornato con il Genoa dopo quasi un mese senza calcio e due infortuni muscolari in sequenza (il primo, tra l’altro, rimediato proprio in Europa League, nel riscaldamento del bis degli ottavi a Salisburgo)”.

Potrebbe interessarti anche:
Guidolin: “Negli ultimi anni ho avuto la possibilità di allenare il Napoli, ma ho detto no a De Laurentiis…”

Leggi anche:
Tottenham-Man City, la gaffe imbarazzante di Ilaria D’Amico in diretta Sky

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *