Bucchioni: “Il vero Napoli di Ancelotti nascerà l’estate prossima. Quattro azzurri via per fine ciclo”

enzo bucchioni

Enzo Bucchioni scrive su Ancelotti e le strategie di mercato nel suo editoriale per tuttomercatoweb.com. Eccone alcuni passaggi:

“Non solo il Milan, quasi tutte le squadre di vertice (Napoli escluso) hanno il problema-allenatore […] Ancelotti, invece, non ha problemi. Sta finendo il suo primo anno, quello di transizione, il suo vero Napoli nascerà l’estate prossima. In uscita i giocatori a fine ciclo come Hysaj e Mario Rui, altri con grande mercato come Allan, probabilmente anche Mertens. Altri ancora andranno valutati. Insigne è un caso. Difficile ricomporre la frattura con il pubblico e con il tecnico, uno come lui, con le sue qualità, dopo tanti anni, ha anche diritto a fare nuove esperienze. Il problema è la valutazione del cartellino. Difficile che un giocatore come Insigne, 28 anni, possa essere pagato 70 milioni. In Italia mi sento di escluderlo, fra l’altro guadagna attorno ai cinque milioni più bonus. In Inghilterra un fisico come il suo non aiuta. Dovrà essere bravo Mino Raiola, ma conoscendo De Laurentiis non sarà facile.

Ancelotti, comunque, sta preparando la sua lista e non poteva non essere innamorato di Zaniolo. Ha in testa di farlo giocare come faceva con James nel suo fantastico Real, ma la Juve s’è mossa prima e la Roma non vuol scendere sotto i 50 milioni. Un altro baby che scatena il mercato è Federico Chiesa, valutato oltre 70 milioni. La Juve lo insegue e lo corteggia da tempo, l’Inter lo vuole per sostituire Perisic, a certe cifre il Napoli s’è già tirato fuori da un pezzo. Ma, colpo di scena, come anticipato martedì scorso su FirenzeViola, il patron Diego Della Valle ha in mente di bloccare la cessione di Chiesa come fece molti anni fa con Toni e lo ha ribadito parlando con il fratello Andrea e i dirigenti viola. Un po’ per orgoglio, un po’ per far rispettare il contratto, un po’ per non dare la sensazione che la Fiorentina sia un supermarket. Vedremo come finirà. Il contratto di Chiesa scade nel 2022, Diego Della Valle vorrebbe tenerlo almeno un altro anno per fare un segnale alla Firenze che contesta e rilanciare con lui la nuova Fiorentina che nascerà sotto la guida di Montella. Un Chiesa nel motore può spingere come nessun altro…”.

Potrebbe interessarti anche:
James Rodriguez sempre più lontano dal Bayern. A fine stagione si deciderà il suo destino

Leggi anche:
Auriemma: “Insigne? Ha un contratto fino al 2022! Via solo per 150 milioni”