Cagliari-Napoli: forse non tutti sanno che…

   

Anche se a fatica, il Napoli vuole ripartire in Campionato dopo l’exploit in Europa League di giovedì scorso; la Champions è lontanaCAGLIARI-NAPOLI 7 punti e la si può ancora raggiungere, ma servono i risultati e contro il Cagliari l’occasione è ghiotta. Alle 18 si disputerà Cagliari-Napoli con i padroni di casa ancora scossi dall’irruzione nel ritiro di Assemini da parte degli ultras rossoblù a cui hanno promesso una vittoria proprio contro gli azzurri, tre punti per raggiungere la salvezza e restare in serie A.

I PRECEDENTI – Sono 29 i precedenti totali tra Cagliari e Napoli, con il segno X a farla da padrone. Sono infatti 15 i pareggi, l’ultimo dei quali risale all’1-1 (Nenê e Higuaín) della scorsa stagione. Nove i successi dei padroni di casa, vittoriosi l’ultima volta durante la stagione 2008/2009, con il 2-0 firmato Jeda e Lazzari. Solo 5 i successi partenopei, che vinsero 1-0 (Hamšík) durante la stagione 2012/2013 e che in Sardegna fanno risultato positivo da cinque partite consecutive.

LE STATISTICHE – Penultimo posto con 21 punti per il Cagliari, peggior difesa del campionato con 58 gol subiti e con un solo punto raccolto nelle ultime cinque partite casalinghe. L’attacco sardo (35 gol all’attivo) ha in Sau (5 reti) il suo miglior realizzatore. Discorso inverno per il Napoli, quarto a 50 punti (-7 dalla zona Champions) e terzo attacco del campionato (50 gol segnati). In trasferta i partenopei hanno vinto solo una volta nelle ultime cinque partite, con quattro sconfitte consecutive alle spalle. I tifosi campani sperano che la rinascita del Napoli passi dai piedi di Higuaín, miglior marcatore azzurro con 13 reti.

ZEMANSecondo precedente in carriera fra Rafa Benitez e Zdenek Zeman che si sono incontrati all’andata prima della parentesi di Gianfranco Zola sulla panchina sarda. In quell’unico precedente il 3-3 del San Paolo (11’ Higuain, 30’ Inler, 38’ Ibarbo, 47’ Farias, 62’ De Guzman, 68’ Farias)

Rafa Benitez contro il Cagliari: non ha mai perso collezionando due pareggi e due vittorie (una al San Paolo sulla panchina del Napoli nella passata stagione ed una al Sant’Elia sulla panchina dell’Inter nella stagione 2010/11)

Zdenek Zeman contro il Napoli ha disputato 15 gare: 3 pareggi, 7 sconfitte e 5 vittorie di cui, la più ricca di reti è stata il 6-2 fra Roma e Napoli alla 5° giornata del campionato 1997/98. Da notare che per ben due volte in carriera è riuscito a strappare un 3-3 al San Paolo, con il Cagliari appunto all’andata e con il Foggia nel 1991/92 contro il Napoli di Claudio Ranieri.

CURIOSITA’–  La prima volta che si sono affrontate Cagliari e Napoli è stato in Serie B nella stagione 1963/64 e la gara si concluse con un 2-2 mentre in Serie A la prima volta risale alla stagione 1965/66: l’8 maggio 1966 gli azzurri vinsero per 0-2 con una prodigiosa doppietta di Omar Sivori ed il “Petisso” Pesaola sulla panchina azzurra. Nella gara giocò anche un giovane Gigi Riva che con le sue 4 reti è il primo marcatore della sfida seguito da due calciatori ancora in attività: Lavezzi (Paris Saint Germain) e Matri (Juventus) entrambi con due reti all’attivo.

Frequenza dei primi tre risultati di Cagliari-Napoli:
8 volte la gara è terminata con il punteggio di 1-1
6 volte la gara è terminata con il punteggio di 0-0
4 volte la gara è terminata con il punteggio di 1-0
L’ARBITRO –  Paolo Valeri di Roma, 36 anni, è all’ottava stagione nella Can di A e B.VALERI-1812
L’esordio in serie A il 23 dicembre 2007 in Udinese-Empoli 2-2. Vanta 106 presenze in Serie A e 39 in serie B.

I 18  precedenti con il Napoli: 11 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte. Fra i pareggi si annovera anche il 2-2 al 120’ della finale di Supercoppa Italiana disputata contro la Juventus lo scorso 22 dicembre a Doha e vinta ai rigori dal Napoli per 8-7

Massimo Avino

Cagliari-Napoli: forse non tutti sanno che…

Massimo Avino

"La prossima volta voglio nascere a Napoli ed essere napoletano a tutti gli effetti" (Lucio Dalla)

View all posts by Massimo Avino →