CdM: questa sera ci sarà la contestazione dei tifosi del Napoli

 
 
   

L’edizione odierna de Il Corriere del Mezzogiorno parla di un clima decisamente pesante al San Paolo, in occasione della sfida Napoli-Genoa. La Curva A sembra quella più agguerrita contro i calciatori. Sui social monta la protesta e la pagina Facebook è ricca di inviti ai calciatori a voltare pagina e a tirare fuori gli attributi. «Troppe parole e pochi fatti – si legge in un post – tirate fuori i c….vogliamo undici leoni». Oppure un elogio ai tifosi, che sono «gli unici ad onorare la maglia, colori e città al di là di risultati, chilometri e avversità».

I gruppi organizzati della Curva B, invece, non saranno allo stadio stasera. Hanno deciso di disertare la gara per protestare contro le misure adottate dalla Questura che ha emesso multe e Daspo (divieto d’accesso alle manifestazioni sportive) per aver violato il regolamento d’uso dello stadio San Paolo (occupazione delle vie di fuga, tifosi a cavalcioni sulle balaustre). I sostenitori si ritroveranno all’esterno dello stadio, all’altezza della Curva B, per protestare contro queste misure restrittive: «Perché potranno allontanarci dagli stadi – si legge in un volantino diffuso dagli ultrà – ma non potranno vietarci di manifestare l’amore per i nostri colori in modo libero».

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *