Corbo, Di Marzio e Mutti a Radio Marte sul momento delicato del Napoli

Napoli Ancelotti-Insigne

Mutti:  il Napoli vive un momento inaspettatamente delicato. Il percorso di Champions è importante e stasera potrebbe arrivare la qualificazione con 2 giornate di anticipo, ma in campionato non è sul pezzo

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live sono intervenuti Corbo, Di Marzio e Mutti per parlare del momento delicato che sta attraversando il Napoli.

Questi i loro interventi riportati da forzazzurri.net:

Antonio Corbo, giornalista: “Il rapporto tra De Laurentiis e Ancelotti non era inattaccabile dall’inizio di questa stagione. Secondo le mie informazioni, De Laurentiis aveva due perplessità: voleva, dal tecnico, toni meno morbidi e cordiali con la squadra ed una preparazione di grande rendimento.

Nel corso del tempo i due si sono parlati spesso e Ancelotti ha dato le sue spiegazioni. Poi, è successo qualcosa di importante a Roma con la sconfitta e dopo la sfuriata di De Laurentiis su Insigne, il presidente ha di nuovo alzato la voce mandando la squadra in ritiro.

Ritiro che è punitivo perché la squadra e l’allenatore non lo condividono e così, si è creata una lesione che sarà sempre più ampia fino alla fine del campionato. Poi, vedremo se questa crepa arriverà ad un divorzio come accadde con Benitez oppure i due resteranno insieme per un altro anno.  

C’è una differenza tra le partite del Napoli in Champions ed in campionato. Negli anni scorsi, nel patto di Castelvolturno si riconoscevano i giocatori che avevano giurato di sputare l’anima pur di arrivare allo scudetto e il progetto coinvolgeva tutti i giocatori dandogli una forza agonistica superiore, progetto che adesso non c’è.

Nel Napoli di oggi, ognuno insegue un proprio obiettivo, non c’è uno spirito militare in cui si punta insieme a vincere lo scontro. La Champions invece è una vetrina meravigliosa perché chi pensa di migliorare, dà il massimo. 

Koulibaly non ha confermato l’affitto dell’appartamento a Posillipo per l’anno prossimo. Ha avvisato il proprietario che si ritiene libero per l’anno prossimo”. 

Gianni Di Marzio, allenatore: “L’allenatore non prende mai bene il ritiro, al pari della squadra anche perché viene sempre quando i risultati non arrivano quindi di certo non si tratta di un premio.

Credo che Ancelotti e De Laurentiis siano d’accordo: in genere accade così anche perché è grave e pericoloso che il Napoli sia diviso in gruppetti. Le parole di De Laurentiis sono chiare: non c’è coesione nel gruppo ed è questo che il presidente vuole recuperare. Se la proprietà ha deciso di mandare la squadra in ritiro è giusto che lo faccia. 

Al di là dei risultati negativi che stanno arrivando, il Napoli è incompiuto e non è adatto a giocare col 4-4-2. Ancelotti non è convinto della squadra, per questo cambia troppo spesso formazione. Manca qualcosa come un playmaker ed un calciatore che faccia filtro a centrocampo”. 

Bortolo Mutti, allenatore:  “Il Napoli vive un momento inaspettatamente delicato. Il percorso di Champions è importante e stasera potrebbe arrivare la qualificazione con 2 giornate di anticipo, ma in campionato non è sul pezzo. Forse ha bisogno di questo ritiro per ritrovarsi e per tenere sempre la squadra sulle spine.

I ritiri servono, 7 giorni sono pesanti, ma probabilmente De Laurentiis è particolarmente arrabbiato vista la classifica in campionato e la distanza dalla vetta. 

Il Napoli è la squadra che conosciamo, è l’anti Juve, non l’abbiamo sopravvalutata e resta la squadra più temibile dopo quella bianconera, per questo deve ritrovare identità. I valori della squadra azzurra sono enormi e devono emergere”. 

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

UFFICIALE – Cori razzisti anti-Napoli all’Olimpico: arriva il verdetto del Giudice Sportivo per la Roma

Biasin: “Panchina Napoli, c’è chi dice che ADL abbia già scelto il nuovo tecnico per il prossimo anno: Gasperini”

Teotino sul Napoli: ”Molti conflitti di posizionamento in campo dei giocatori e su Koulibaly…”

Adl-Ancelotti, non c’è solo il ritiro a dividerli

Iavarone: “Tensione tra ADL ed Ancelotti! Ritiro scelta conseguenziale”

Renica sul Napoli: ”Manolas e Koulibaly? Ognuno va per la propria testa”

Manolas in conferenza: “Siamo in difficoltà ma le qualità di questo gruppo ci faranno risalire, a partire da domani”

Ancelotti in conferenza: “Ritiro decisione del club, pensiamo solo al grande traguardo degli ottavi”

Fiorucci (ex arbitro): “Gli arbitri hanno paura di Nicchi perciò non vanno al VAR”

Gholuam a Le Buteur: ”Ho accusato un problema muscolare, non è nulla di grave”

Napoli in ritiro: De Laurentiis usa le maniere forti

Ti potrebbe interessare anche:

Pompieri morti ad Alessandria: chi sono le tre vittime dell’esplosione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *